Flebite: definizione e trattamento

By  |  0 Comments

Definizione di Flebite

Flebite

La Flebite è una condizione patologica che ostruisce le vene a causa di un coagulo di sangue.

La flebite è una patologia che coinvolge le vene delle gambe causando tumefazione ed è dovuta ad un’ostruzione provocata da un trombo, ovvero un coagulo di sangue. Più raramente questa condizione si manifesta a carico degli arti superiori. L’ostruzione può manifestarsi in superficie o in maniera profonda fino a diventare un embolo. La flebite può presentarsi a seguito di una o più ostruzioni che impediscono una regolare circolazione del sangue, le cause o i fattori che scatenano tale patologia possono essere i seguenti:

Per quanto riguarda la sintomatologia essa comprende:

  • tumefazione nella zona colpita
  • rossore nella zona colpita
  • dolore
  • rigidità
  • sensazione di calore
  • febbre

E’ importante prestare attenzione ai sintomi, ed in particolare consultare il prima possibile il proprio medico curante qualora una vena diventi dolente e presenti gonfiore. La flebite difficilmente risulta grave se è in superficie, ovvero quando la vena coinvolta è nello strato più vicino alla pelle, al contrario se molto profonda deve essere trattata e tenuta sotto controllo al fine di evitare l’insorgere di malattie come la trombosi che a sua volta può scatenare altre patologie e complicazioni:

Trattamento e consigli utili: Dal momento che la flebite causa sensazioni di dolore è possibile alleviarle assumendo farmaci antidolorifici come l’ibuprofene o il paracetamolo che non interferiscono con farmaci anticoagulanti previsti nella cura della flebite. E’ possibile inoltre assumere antinfiammatori in caso di infiammazione. Altri metodi consigliati prevedono di sollevare la gamba affetta da flebite e mantenerla in questa posizione per un po’ con il sostegno di cuscini o altri ripiani, questo metodo diminuisce anche il dolore, consigliato inoltre l’utilizzo di calze elastiche giornaliero che diminuiscono la tumefazione, il bendaggio con impacchi all’ossido di zinco. In alcuni casi potrebbe essere indispensabile per la salute rimuovere la vena colpita con l’utilizzo della chirurgia al fine di garantire un ripristino del normale flusso di sangue nell’organismo, in alternativa si può intervenire con un catetere che viene applicato all’interno della vena per permettere al sangue di tornare a circolare regolarmente. La prevenzione contro la flebite viene fatta smettendo di fumare, poiché il fumo è una della cause che favorisce la formazione di coaguli, se si è costretti ad una vita sedentaria è importante di tanto in tanto alzarsi dalla sedia e fare due passi, anche nel caso in cui si è costretti all’inattività è necessario muovere le gambe quanto più spesso possibile, evitare di indossare abbigliamenti scomodi e troppo aderenti, idratarsi bene bevendo molti liquidi e naturalmente praticare attività sportiva regolarmente.

Consulta anche: Flebite – Wikipedia

Potrebbe interessarti anche:

Embolia polmonare

Ischemia Cerebrale

Sepsi

Photo credits: it.wikihow.com - leicestermedic.wordpress.com