Guaranà: benefici e definzione

By  |  0 Comments

Definizione e benefici del Guaranà

Guaranà

Il Guaranà è una pianta dai principi energizzanti utile contro stanchezza e depressione.

Il guaranà è una pianta rampicante e sempreverde nota per le sue bacche rosse dai semi neri e i benefici energizzanti e stimolanti utilizzata per bevande e integratori alimentari. I semi di guaranà vengono estratti e macinati e contengono l’8% di caffeina, quando vengono assunti permettono un aumento del metabolismo del corpo, della frequenza cardiaca e incrementano l’ossigeno nel sangue grazie all’aumento della respirazione. L’assunzione di guaranà è particolarmente indicata per le persone che soffrono di depressione, stanchezza cronica e affaticamento psicofisico, o a seguito di una fase di convalescenza per recuperare le energie perse. Il frutto deve essere utilizzato a seguito dell’essiccazione al sole. Il guaranà è sconsigliato per le persone che soffrono di tachicardia poiché ricco di caffeina.

Nello specifico l’assunzione del guaranà comporta i seguenti benefici:

  • migliora la concentrazione
  • migliora la memoria
  • è un energizzante
  • diminuisce il senso di stanchezza
  • è un brucia calorie naturale
  • è un antiossidante naturale
  • riduce l’emicrania
  • è un antidolorifico naturale
  • favorisce la diuresi
  • regola la ritenzione idrica
  • migliora la resistenza fisica

Il guaranà deve essere utilizzato in piccole dosi, 50 mg contengono infatti il 5% di caffeina, è consigliabile dunque attenersi alle dosi di somministrazione a seconda del tipo di assunzione poiché il guaranà si presenta in molte forme di prodotto. Questa pianta non deve essere assunta dai bambini, dalle persone che soffrono di ansia, ipertensione, problematiche a livello cardiaco, diabete, gastrite, ulcera, in gravidanza e naturalmente in presenza di allergie alla caffeina. E’ importante sapere che il guaranà deve essere assunto singolarmente, evitare di assumerlo in contemporanea con caffè, ginseng o altre sostanze eccitanti. Superare le dosi di somministrazione inoltre comporterebbe stati d’ansia, insonnia, tachircardia, nausea e bruciore di stomaco. Il guaranà può essere acquistato in erboristeria e consumato in un cucchiaino di polvere diluito nell’acqua al mattino e mai prima di andare a dormire. Il periodo di assunzione varia da persona a persona, se non siete sicuri di poter assumere il guaranà è consigliabile un consulto medico.

Consulta anche: Guaranà – Wikipedia

Potrebbe interessarti anche:

Rimedi al naturale

Bacche di Goji

Ridurre l’infiammazione con i metodi naturali

Photo credits: www.cazamulher.com.br - junglam.com