Insufficienza cardiaca: definizione e rimedi

By  |  0 Comments

Insufficienza cardiacaDefinizioni e rimedi per l’Insufficienza cardiaca.

Con Insufficienza cardiaca si intende una condizione cronica progressiva a carico del cuore, il quale non è più in grado di pompare sangue a sufficienza.

L’insufficienza cardiaca dunque comporta una presenza minore di sangue al cuore rispetto ai reali bisogni del corpo, in altre parole il cuore non riesce a svolgere correttamente il suo compito e di conseguenza con il passare del tempo si indebolisce o si irrigidisce e la sua capacità di contrazione viene meno. Questa condizione inoltre comporta l’impossibilità di far circolare un’adeguata quantità di sangue e di ossigeno necessari all’organismo, causando un edema polmonare o un edema a carico dei tessuti. L’insufficienza cardiaca a volte può presentarsi in forma acuta, il che implica una condizione solitamente molto grave, tuttavia spesso si manifesta in forma progressiva e cronica condizionando fortemente lo stile di vita di chi ne è afflitto. Le cause dell’insufficienza cardiaca possono essere dovute a condizioni di salute debilitanti a carico del cuore, da un infarto al miocardio, ipertensione, cardiomiopatia, cardiomiopatia ischemica, diabete, obesità, colesterolo alto, valvulopatia, anomalie del ritmo cardiaco, aritmie, miocardite, anemia grave. L’insufficienza cardiaca comporta differenti sintomi che a loro volta possono dipendere dalle condizioni anche patologiche tra quelle precedentemente descritte, nello specifico la sintomatologia dell’insufficienza cardiaca si presenta con:

In casi più gravi l’insufficienza cardiaca può provocare lo sviluppo di sintomi come le ulcere venose a carico delle gambe, ictus o un attacco di cuore.

Rimedi e consigli utili: Il trattamento farmacologico per l’insufficienza cardiaca di tipo cronico è una soluzione permanente, ma deve essere associato a importanti cambiamenti nello stile di vita, per tanto è necessario rinunciare ad alcune abitudine che limitano la salute come il fumo, e seguire un alimentazione sana ed equilibrata. In alcune circostanze l’insufficienza cardiaca può essere trattata rimediando alla causa scatenante, come ad esempio con la riparazione di una valvola cardiaca o controllando il ritmo cardiaco qual’ora fosse alterato. L’insufficienza cardica è una condizione che non deve mai essere sottovalutata perché causa anche di morte improvvisa, tra i farmaci a disposizione per il trattamento il medico potrebbe indicare gli inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina, la digossina, farmaco che contribuisce a favorire la contrazione del cuore, farmaci diuretici che stimolano il rilascio di liquidi in eccesso nel corpo diminuendo il gonfiore, farmaci per contrastare il colesterolo alto o per la prevenzione della coagulazione del sangue. Nei casi più importanti potrebbe essere necessaria la chirurgia, con la quale si interviene con un trapianto di cuore.

Consulta anche: Insufficienza cardiaca – Wikipedia