Stanchezza primaverile: rimedi al naturale

By  |  0 Comments

Stanchezza PrimaverileDefinizione e rimedi naturali per la Stanchezza causata dal cambio di stagione.

La stanchezza primaverile è una condizione molto diffusa, e anche se non tutti ne soffrono, può essere davvero molto irritante.

La stanchezza primaverile si presenta solitamente con il cambio di stagione dall’inverno alla primavera, e in questa fase il nostro organismo deve adattarsi all’esposizione di una quantità di luce maggiore. I ritmi di corpo e mente hanno bisogno di tempo per poter integrare il cambiamento e di conseguenza ci sentiremo maggiormente soggetti alla stanchezza primaverile. In tali circostanze possono presentarsi alcuni sintomi come ad esempio una leggera emicrania, senso di debolezza, sonnolenza e disturbi del sonno. Senza dover ricorrere a medicinali, esistono alcuni rimedi naturali utili a contrastare la stanchezza primaverile, vediamo quali.

Alimentazione: In questo periodo di stanchezza e fiacca, può essere utile prestare maggiore attenzione alla propria dieta, soprattutto se siamo sotto stress. Ad esempio l’avena è un cereale che contrasta la stanchezza primaverile, consumato a colazione può fornire energia al nostro corpo. E’ inoltre un alimento che contiene fibre, magnesio e fosforo. Un altro alimento consigliato è la frutta secca come ad esempio semi di lino, di sesamo, di zucca o di girasole, nocciole, ecc, i quali forniscono al nostro organismo ferro, rame, magnesio, fosforo, vitamine B1, B2, B5, B6. Consumare poi spinaci può apportare la giusta quantità di ferro di cui l’organismo ha bisogno, ad essi si uniscono anche i legumi. Anche lo yogurt risulta un alimento utile contro la stanchezza primaverile, esso infatti contiene fermenti che stabiliscono una corretta funzione dell’intestino favorendo anche l’eliminazione di batteri e altri agenti patogeni. Scegliete yogurt senza zuccheri e al naturale per ottenere buoni risultati. Si consiglia inoltre di consumare frutta fresca come banane, mirtilli e fragole, verdura come pomodori e quelle a foglia verde, bere tisane e acqua in abbondanza. Evitare il consumo di alimenti a base di glutine, latticini, carni rosse a bevande alcoliche.

Integratori: Questi rimedi sono un altro consiglio efficace contro la stanchezza primaverile, prima di assumerli tuttavia è consigliato consultare il proprio medico curante. Si consiglia quindi il consumo di integratori al magnesio, vitamina A, vitamina C, vitamine del gruppo B, integratori a base di ferro, calcio e potassio.

Abitudini: Per contrastare la stanchezza primaverile si consiglia inoltre di prestare attenzione ad alcune abitudini, ad esempio risulta molto utile mantenere una regolarità del sonno cercando di andare a dormire e svegliarsi più o meno alla stessa ora. Ritagliatevi poi dei momenti di relax, fate un bagno con oli profumati e aromatici magari con una luce soffusa e delle candele. Fate sport all’aria aperta per rimettere in moto l’organismo ed espellere le tossine che lo affaticano. Provate inoltre i Rimedi di Bach dietro consiglio dell’erborista.

Altri rimedi utili: Potete associare a tutti i consigli precedentemente indicati anche delle sedute di agopunturamassaggiriflessologia plantare, che alleviano lo stress e le tensioni accumulate.

Consulta anche: Sindrome da fatica cronica-Wikipedia