Aloe Vera: I benefici.

By  |  0 Comments

Aloe VeraI benefici dell’Aloe Vera

L’Aloe Vera è una pianta da sempre considerata miracolosa grazie alle sue proprietà rigeneranti e curative, essa infatti risulta essere antitumorale, disintossicante, cicatrizzante.

In realtà l’Aloe Vera è solo una tra le moltissime varietà di aloe esistenti. Tuttavia risulta essere la più utilizzata, i suoi benefici ad oggi sono ormai confermati grazie anche ad alcune ricerche scientifiche. In particolare l’estrazione del gel e del succo di questa pianta risultano essere particolarmente efficaci per curare molti disturbi. Inoltre grazie alla praticità del suo utilizzo, è possibile coltivarla a casa. Il gel risolve molti tipi di problematiche: ustioni, malattie della pelle come psoriasi e dermatiti, disturbi gastrointestinali. Il principio attivo all’interno della pianta è l’Aloina, che se assunto con regolarità può essere dannoso per l’intestino. Non a caso le piante in commercio sono state private del succo che contiene questa sostanza. L’Aloe Vera contiene inoltre 18 amminoacidi, 12 vitamine tra cui A, C, D, E, e quelle appartenenti al gruppo B, calcio, ferro, magnesio, potassio, sodio, fosforo, manganese e zinco, ed enzimi. Nello specifico l’Aloe Vera è utilizzato come depurante, quindi rimuove ed elimina le tossine presenti nel nostro organismo, è un integratore alimentare, stimolatore del sistema immunitario, contiene infatti acemannano, uno particolare tipo di zucchero che funziona da antivirale, antitumorale ed antinfiammatorio, stimola la produzione di globuli bianchi. Stimola la flora batterica, funziona da barriera protettiva nel caso di assunzione di farmaci, regola dunque l’acidità dello stomaco, riduce la comparsa di crampi e diminuisce la stitichezza. L’Aloe Vera è lenitivo, può essere applicato sulla cute in caso di punture di insetti, contatti con l’ortica, e con le meduse, si può applicare dopo una scottatura solare e riduce il senso di prurito o di fastidio causato da irritazioni in generale a carico della pelle. Su quest’ultima inoltre ha un’azione idratante e dermoprotettiva, infatti molte aziende la utilizzano per i loro prodotti: creme, bagnoschiuma, shampoo, detergenti ecc. L’Aloe risulta essere un ottimo supporto a trattamenti di chemioterapia e radioterapia, limitando la caduta dei capelli e la nausea. Può essere utilizzata contro la placca dentale, sulla cura di afte e infiammazioni della bocca. L’Aloe Vera ricostituisce i tessuti, è utile in caso di lesioni cutanee, vesciche, ed eczema. Risulta particolarmente efficace anche per la cura dei capelli e del cuoio capelluto, efficace contro la caduta dei capelli, li rinforza e li rende più luminosi.

Controindicazioni: Anche questo tipo di piante, come altre ad uso curativo, ha delle controindicazioni e degli effetti collaterali. Come già accennato sopra, se il succo viene assunto in modo eccessivo può causare disturbi intestinali, crampi all’addome e diarrea. In tal caso, se si avvertono questi disturbi, è necessario interrompere il trattamento al fine di ristabilire una corretta funzionalità intestinale. In gravidanza e nella fase di allattamento del bambino, l’assunzione del succo è sconsigliata, infatti sembrerebbe che il latte materno assuma un sapore sgradevole ed amaro. Nell’assunzione del succo è inoltre importante non superare le dosi consigliate, e anche se si tratta di un metodo naturale è sconsigliato utilizzarlo per tempi lunghi, il ciclo di assunzione consigliato va da uno a tre mese e non di più. Un consumo eccessivo di Aloe Vera comporta disidratazione e spasmi a carico dell’addome, i bambini sotto i 12 anni di età non devono assumere il succo di aloe. E’ sconsigliata l’assunzione anche nella fase mestruale della donna. A distanza di tempo potete ripetere il trattamento se necessario. Riguardo al gel, estratto dalle foglie della pianta, sembrerebbero non esservi importanti effetti collaterali, poiché è ad uso esterno, può essere utilizzato anche nei bambini.

Consulta anche: Aloe Vera-Wikipedia