Colangite: Definizione e Rimedi

By  |  0 Comments

ColangiteDefinizione e Rimedi per la Colangite.

Per Colangite si intende un’infiammazione che coinvolge i dotti biliari. Questa viene solitamente favorita da processi patologici di vario tipo.

La Colangite a causa di questi processi patologici innesca un’ostruzione nelle vie biliari, è solitamente provocata da alcuni tipi di germi o da batteri che raggiungono non solo le vie biliari ma anche quelle linfatiche nel caso in cui l’infezione sia a carico della zona addominale. I germi che scatenano la Colangite possono essere riconducibili a: Escherichia coli, salmonella, enterococchi, stafilococchi. I batteri invece sono di tipo parassitario. I germi possono contaminare l’ospite grazie alla presenza di probabili lesioni o ferite sulla cute, o in altri casi grazie alla calcolosi biliare. Un’altra causa che può scatenare la Colangite è la coledocolitiasi, ed è inoltre anche una tra le cause più comuni dell’insorgenza di tale condizione. In altri casi ancora la Colangite può essere favorita da sostanze tossiche, chimiche o da reazioni allergiche. E ancora la Coalngite può essere indotta da disturbi a carico del pancreas, da tumori, e da disturbi a carico dei linfonodi dell’ilo epatico. La Colangite può essere suddivisa anche in acuta e cronica, e i sintomi comprendono:

Se la Colangite in forma acuta è di natura grave la febbre può arrivare a temperatura piuttosto elevate e la salute del paziente può correre rischi importanti. La forma più grave di Colangite acuta prende il nome di agiocolite suppurativa, la quale è in grado di generare una sorta di microascessi a carico delle vie biliari, febbre molto alta, ittero particolarmente evidente, insufficienza renale. Quando invece la Colangite è in forma cronica, i sintomi sono più lievi e si presentano sporadicamente. La Colangite può presentarsi anche in forma sclerosante, di natura cronica, e provoca colite ulcerosa, sintomi come prurito, debolezza, perdita di peso, appetito scarso, e se non trattati per tempo possono evolvere peggiorando. La Colangite sclerosante colpisce generalmente maggiormente soggetti di sesso maschile, e le cause che provocano questa forma della malattia non sono del tutto chiare, tuttavia ad oggi si pensa che si possano ricondurre a lesioni a carico dei dotti biliari. La Colangite sclerosante secondaria viene scaturita invece da altre conseguenze di tipo patologico e non, come ad esempio l’AIDS, pancreatite in forma ricorrente e infezioni a causa di trattamenti chemioterapici.

Rimedi e Consigli Utili: Se la Colangite è di tipo infettivo il medico potrebbe prescrivere farmaci antibiotici a largo spettro, come ad esempio gentamicina, ampicillina, piperacillin, ecc. Se le vie biliari sono ostruite è necessario procedere con un intervento chirurgico o con endoscopia o laporoscopia. Il trattamento per la Colangite sclerosante consiste nell’assunzione di corticosteroidi, penicillamina, aziatorpina e metotrexato. Per lenire il prurito possono essere efficaci terapie a base di acido ursodesossicolico. In casi gravi potrebbe risultare necessario il trapianto di fegato. E’ consigliabile attenersi ad una dieta sana ed equilibrata povera di alimenti grassi come salumi, latticini, uova, fritture e grassi animali e vegetali. Si consiglia di inoltre di integrare vitamina A,D, E e K. La Colangite se non trattata a dovere può generare complicazioni gravi e altre patologie come la pancreatite acuta, la cirrosi biliare, peritonite biliare da perforazione, shock settico, insufficienza epatica e renale.

Consulta anche: Colangite Sclerosante Primitiva-Wikipedia