Orticaria: Definizione

By  |  0 Comments

OrticariaDefinizione di Orticaria

Per Orticaria si intende una manifestazione cutanea che compare con eruzione improvvisa causando lesioni in rilievo, di colore rosso, rosato o dalle tonalità pallide.

Solitamente le lesioni provocate da Orticaria si presentano nel primo strato superficiale della pelle, tuttavia spesso possono arrivare in profondità nella cute causando anche prurito. L’Orticaria non è malattia a lunga durata, infatti si risolve spontaneamente nell’arco di pochi giorni. Quando invece essa si presenta in maniera cronica necessita di tutta una serie di trattamenti specifici. L’Orticaria diventa acuta quando è provocata da reazioni di tipo allergico ma vediamo quali altri fattori possono favorire questo tipo di condizione:

  • FarmaciI farmaci che causano con più probabilità l’Orticaria sono l’aspirina, la penicillina, ibuprofene e farmaci per il controllo della pressione del sangue, tuttavia tutti gli altri tipi di farmaci non sono da escludere dalle possibili cause dell’Orticaria.
  • Alimentazione: I cibi che favoriscono la comparsa di Orticaria sono prevalentemente il pesce, in particolare i molluschi, uova frutta secca, latte e cioccolato. Ma anche gli additivi alimentari come i solfiti o i salicilati.
  • Allergeni: Polline, lattice, punture di insetto e la forfora degli animali.
  • Altri fattori: Sensibilità al freddo, al caldo ai raggi solari. L’eccessivo esercizio fisico, stress, trasfusioni di sangue, malattie come il lupus, problematiche legate alla tiroidetumoriepatiteinfezioni, e raffreddore.

Vediamo adesso le forme differenti di Orticaria:

  • Acuta: E’ la forma di Orticaria che tende a risolversi da sola, per tanto è quella di natura più breve, qualche giorno o al massimo può perdurare per qualche settimana. L’eruzione cutanea da essa prodotta tende ad aggravarsi dopo 12 ore circa per poi attenuarsi fino alla completa guarigione della malattia. Questo tipo di forma della malattia è generalmente molto comune e colpisce in maggior parte i bambini, le donne tra i 30 e i 60 anni di età e le persone che soffrono di allergie.
  • Cronica: Questa forma si differenzia da quella acuta già a partire dal fatto che i sintomi si manifestano in maniera differente, infatti la malattia non ha una durata a breve termine, questa può prolungarsi fino a 6-12 settimane nelle quali i sintomi si riducono notevolmente per poi manifestarsi nuovamente, lo stress e l’abuso di bevande alcoliche può favorire la comparsa dell’Orticaria Cronica. Inoltre questa malattia può presentarsi in concomitanza con altre come ad esempio l’artrite reumatoideinfezioniceliachia, e parassiti intestinali.

Sintomi: Come già accennato sopra, l’Orticaria genera un’eruzione di tipo cutaneo, più precisamente la malattia è caratterizzata da rigonfiamenti cutanei simili a punture di zanzara, lesioni cutanee di misure differenti, solitamente si manifestano in rilievo sulla pelle, tali eruzioni cutanea si modificano in 24 ore circa regredendo, diminuendo e insorgendo in altre parti del corpo. L’eruzione cutanea può apparire in qualsiasi zona del corpo e non appena le lesioniguariscono, la pelle riassume un aspetto normale e sano.

Rimedi e Consigli Utili: A seguito della diagnosi, con il vostro medico curante cercate di capire quali sono i fattori che hanno scatenato l’Orticaria, in caso di reazioni allergiche è possibile che egli vi prescriva un antistaminico da assumere per via orale capace di alleviare i sintomi e il prurito. Utilizzate delle garze imbevute di acqua fresca da applicare direttamente nella zona coinvolta per favorire la diminuzione del prurito o eventualmente del dolore causato dall’Orticaria, in alternativa immergete la parte interessata in acqua fredda o fate un bagno sempre con acqua fredda. Al bagno potete aggiungere del bicarbonato di sodio o della farina d’avena. Evitare di indossare indumenti aderenti e realizzati con tessuti sintetici, ruvidi di lana e di pelle. Se i sintomi sono lievi è possibile che non sia necessaria alcuna terapia, ma in caso di condizioni gravi o croniche è possibile assumere farmaci corticosteroidei per via orale come ad esempio il prednisone, sempre e soltanto dietro prescrizione medica.

Consulta anche: Orticaria-Wikipedia