Spondilite Anchilosante: Definizione.

By  |  0 Comments

Spondilite AnchilosanteDefinizione di Spondilite Anchilosante.

Per Spondilite Anchilosante si intende un tipo di malattia di natura piuttosto aggressiva e di tipo reumatico e cronico, questa coinvolge solitamente la muscolatura scheletrica.

 La Spondilite Anchilosante è autoimmune e in casi gravi è addirittura capace di fondere le articolazioni tra loro. Nella fase iniziale questa malattia coinvolge principalmente la colonna vertebrale per poi espandersi fino a spalle e ginocchia, talvolta riuscendo a provocare addirittura invalidità parziali o addirittura totali. La Spondilite Anchilosante colpisce mediamente gli uomini piuttosto che le donne fra i venti e i quarant’anni, talvolta anche persone sopra i cinquanta anni, ed i bambini sopra i dieci anni di età. Nelle donne la malattia può presentarsi in forma meno aggressiva. La causa scatenante esatta di questa patologia ad oggi non è conosciuta ma è possibile ipotizzare che sia favorita da fattori genetici come il gene HLA-B27 ed ambientali come ad esempio infezioni comuni. Di conseguenza questo significa che la Spondilite Anchilosante non è da considerarsi una malattia ereditaria ma causata da batteri, virus e fattori esterni ancora non definiti.

I sintomi della Spondilite Anchilosante sono vari; vediamo quali:

  • Dolore lombare
  • Rigidità
  • Scarso appetito

Il dolore provocato dalla Spondilite inizialmente può essere confuso con un banale mal di schiena di intensità variabile e soprattutto presente al risveglio, questo può essere risolto con l’esercizio fisico, tuttavia proprio a causa del fatto che tale dolore venga confuso come sintomo della lombalgia spesso è difficile riscontrare da subito la Spondilite Anchilosante tanto che una volta diagnosticata potrebbe essere tardi e intensificare in maniera acuta la percezione del dolore. Nello stadio tardivo dunque le condizioni diventano preoccupanti, infatti la persona affetta da Spondilite Anchilosante non riesce a flettere ne ad estendere i muscoli coinvolti, tanto che azioni semplici come quella di raccogliere un oggetto da terra diventano impraticabili. Quando la spondilite riesce a coinvolgere la zona della cervicale anche la torsione del collo diviene impossibile. La spondilite può inoltre essere causa scatenante di altri disturbi come ad esempio problemi respiratori, malattia di Chron, colite ulcerosa, uveite, irite, anemia, disturbi cardiovascolari.

Rimedi e Consigli Utili: Purtroppo nello stadio avanzato non è possibile contrastare la malattia. Quando invece la malattia viene diagnostica per tempo probabilmente il vostro medico curante consiglierà attività fisica specifica e la somministrazione di farmaci FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei), in caso di forme patologiche della Spondilite possono essere somministrati farmaci corticosteroidi e antireumatici.

Consulta anche: Spondilite Anchilosante-Wikipedia