Fame nervosa: Cos’è e come combatterla.

By  |  0 Comments

Fame NervosaDefinizione di Fame Nervosa: Cos’è e come combatterla.

La fame nervosa è quel tipo di atteggiamento verso il cibo che ci spinge a mangiare fuori pasto svariate volte nell’arco della giornata.

La fame nervosa non è caratterizzata semplicemente dal naturale senso di fame, è più che altro la voglia di mangiare qualcosa in più per gola, piuttosto che per potersi saziare. Il cibo talvolta diventa una compensazione; mangiamo per poterci consolare, per riempire un senso di vuoto, per contrastare situazioni emotive particolarmente stressanti, o semplicemente per abitudine,. Spesso a seguito di questi atteggiamenti segue anche un gran senso di colpa per aver mangiato più del necessario. Questo tipo di comportamento nei confronti del cibo può derivare da un’esperienza infantile nella quale in seguito ad una richiesta di affetto, è stata offerto come risposta del cibo, anziché un abbraccio o un po’ di attenzione. Questa risposta scatena un senso di confusione nel bambino il quale crescendo instaura in sé l’abitudine di saziare il proprio bisogno di affetto mangiando. Ovviamente non è detto che questo tipo di analisi sia adatta a tutti. Ad ogni modo vediamo quali rimedi naturali si possono utilizzare per combattere la fame nervosa.

Uno dei trucchi più importanti è quello di cercare di non essere reattivi: ogni volta che stiamo per mangiare qualcosa chiediamoci se abbiamo davvero fame e bisogno di cibo. Impariamo poi a gestire i propri vissuti, sensazioni ed emozioni, cercando di capire cosa ci porta a mangiare in quei momenti cercando di risolvere o per lo meno concretizzare il problema in modo razionale. Quando si è a tavola, cercare di mangiare con lentezza, masticare piano aiuta ad assaporare meglio i pasti, meglio se dopo qualche boccone beviamo anche un po’ d’acqua. Esistono poi i cosiddetti cibi o bevande brucia grassi, che possono essere consumati in sostituzione a cibi pesanti o grassi. Si tratta di tè verde, fragole, alimenti ad alto valore proteico, il peperoncino, tutti gli alimenti ricchi di fibre, aceto, cocomero, caffè (senza zucchero e senza eccedere), insalata, pere e mele, pompelmo, verdure crude. Ad esempio potete sostituire gli spuntini a base di patatine o altri alimenti nocivi con una carota, del sedano o un frutto, da sgranocchiare durante lo studio, il lavoro ecc. Durante i pasti principali invece, potrete nutrirvi con alimenti che saziano pienamente e in maniera durevole come ad esempio uova, carni bianche, cereali, ecc. Per saperne di più leggi l’articolo sulla dieta equilibrata. Oltre a queste importanti abitudini da prendere in considerazione, è necessario svolgere dell’attività fisica, per poter stare in forma bastano anche 30 minuti due volte alla settimana. Se la fame nervosa è causata dall’ansia sono consigliate alcune tisane che oltre a procurare una piacevole sensazione di rilassamento, distraggono dal pensiero e dal bisogno di dover mangiare. Queste tisane sono a base di tiglio, melissa, angelica, passiflora, e le si possono reperire facilmente in erboristeria.

Consulta anche: Fame Nervosa-Benessere.com