Dieta Oloproteica: Definizione.

By  |  0 Comments

Dieta OloproteicaDefinizione di Dieta Oloproteica.

Per dieta oloproteica si intende un tipo di regime alimentare che permette di perdere peso in poco tempo rispettando alcune regole fondamentali.

La dieta oloproteica lavora principalmente sulla massa grassa e oltre a rispettare la massa muscolare e la massa magra, questa permette di non riprendere i chili di troppo una volta terminato il percorso dietetico. Le regole da seguire consistono nel ridurre l’assunzione di carboidrati e zuccheri. Vediamo adesso nello specifico di cosa si tratta.

Se si intende seguire la dieta oloproteica è necessario consultare il proprio medico il quale vi indicherà quante proteine assumere giornalmente a seconda del peso che volete perdere. Ad esempio in media viene consigliata l’assunzione di 80-82 gr di proteine.

Le fasi della Dieta Oloproteica: 

  1. La prima fase della dieta oloproteica, la più difficile, ha una durata di 21 giorni e consiste nell’iniziare a perdere peso in modo notevole. In questa fase devono essere evitati e ridotti al minimo gli zuccheri e i carboidrati, prediligendo cibi proteici  e magri come le carni bianche e i formaggi magri.
  2. La seconda fase della dieta oloproteica, superati i 21 giorni, ha una durata di 42 giorni e consiste invece  nell’integrazione leggermente più alta di carboidrati, per intendersi una porzione contenuta al giorno lontano dalle proteine. In questa fase non dovrai mai associare carboidrati a proteine, ad esempio dovrai assolutamente evitare di consumare carne e pane insieme, oppure se mangi un piatto di pasta non potrai mangiare come secondo piatto la carne.
  3. La terza ed ultima fase della dieta oloproteica, che permette di mantenere il peso stabile, consente di mangiare più liberamente, a patto che i pasti vengano consumati in modo equilibrato e senza eccessi.

La prima fase della dieta oloproteica è fondamentale perché dal momento che il nostro corpo consuma soltanto proteine e cibi magri, per produrre energia si vedrà costretto a bruciare i grassi piuttosto che i carboidrati. Se necessario la prima fase è possibile ripeterla ciclicamente sempre sotto consiglio del medico.

La dieta oloproteica viene definita anche con il nome di liposuzione alimentare grazie ai sorprendenti effetti che genera sulla massa grassa. Le regole da seguire sono poche e semplici, tuttavia perché la dieta oloproteica possa realmente portare benefici evidenti è necessario seguirle correttamente. Le diete in cui si richiede di mangiare meno piuttosto che eliminare alcuni alimenti generalmente si rivelano come dei fallimenti per svariati motivi, tra cui: non eliminano completamente la fame, la durata e i tempi sono mediamente troppo lunghi e questo è un fattore particolarmente demotivante, il fatto di mangiar meno nei pasti principali può indurre alla tentazione di fare piccoli spuntini durante la giornata, spuntini che di certo non aiutano con la perdita e il controllo del peso corporeo. La dieta oloproteica grazie al suo regime dietetico oltre a produrre ottimi risultati, pare che grazie ai suoi effetti funzioni anche come antidepressivo, poiché elimina i grassi adiposi e questa azione stimolerebbe il cervello aumentandone anche le facoltà intellettive e l’euforia, inoltre è un buono stimolo per educare chi la pratica a seguire un’alimentazione corretta. La dieta oloproteica è particolarmente indicata per le persone in stato di obesità e sovrappeso eccessivo, combatte le adiposità localizzate sia nei soggetti di sesso femminile che maschile, in particolare nella donna va a bruciare i grassi nella zona bassa del bacino e nella zona alta delle cosce, mentre nell’uomo brucia le adiposità nella zona addominale riequilibrando tutta la silhouette.

I vantaggi della dieta oloproteica: Come già accennato la dieta oloproteica, permette di perdere peso in modo rapido ed evidente già durante la prima fase, è in grado di eliminare la sensazione di fame già dal terzo giorno poiché produce i corpi chetonici, la perdita di peso interessa soltanto le zone adipose senza mettere a rischio il resto del corpo e rispettando il cuore, la dieta oloproteica è una dieta facilmente tollerabile, i tessuti non perdono elesticità, contribuisce alla cura per il diabete non insulino dipendente, normalizza le alterazioni metaboliche come l’ipertensione arteriosa, l’ipercolesterolemia, l’ipertrigliceridemia.

Consigli utili: Oltre a seguire la dieta oloproteica consigliamo di praticare sport o attività fisica al fine di mantenersi in forma nel migliore dei modi.

Consulta anche: Dieta-Wikipedia