Artemisia: l’erba intelligente contro il cancro

By  |  0 Comments

L’attività antitumorale dell’Artemisia

Tra le molteplici erbe officinali conosciute da sempre, l’Artemisia Annua è senz’altro quella di cui ultimamente si sente più discutere, in relazione alla sua straordinaria efficacia nella cura dei tumori.

Artemisia Annua

Artemisia Annua

L’Artemisia Annua è una delle tante piante officinali utilizzate sin dall’antichità nel trattamento di alcuni disturbi e malattie: vede le sue radici nella medicina popolare orientale, che ne utilizza gli oli essenziali, la impiega in infusi e impacchi medicamentosi, o durante le pratiche di agopuntura.

E’ doveroso fare subito una premessa relativa alle notizie che circolano spesso in rete e che indicano dati precisi in merito al suo potere: NON esiste oggi una percentuale di CURA di casi guariti tramite l’uso dell’Artemisia, scientificamente confermati. Non è realistico effettuare una stima di questo tipo, in quanto sono ancora in corso molti studi in merito.

A sostenere le proprietà di questa erba di origine cinese, sono soprattutto alcuni medici dell’Università della California che dal 2001 stanno conducendo degli studi, il più significativo risale al 2011: esperimenti in vitro hanno dimostrato che è l’Artemisina l’elemento capace di fermare il fattore di trascrizione E2F1 intervenendo sulla distruzione delle cellule tumorali del polmone in quanto in grado di controllare la crescita delle cellule cancerose. Lo studio consisteva nel ricreare in laboratorio una molecola sintetica che riproducesse gli effetti dell’Artemisina; esistono quindi dati sperimentali in vitro, che in effetti attestano queste sue doti miracolose, ma mancano ancora dei passaggi, che includono la sperimentazione clinica, affinchè possiamo usare il principio alla base dell’azione dell’erba e definirlo scientificamente valido nell’uomo. Certo è che sono studi interessanti e con un buon fondamento. Il Dr. Len Saputo parla addirittura di una cancer smart bomb, una bomba intelligente contro il cancro: durante i test, l’Artemisia si sarebbe rivelata efficace in combinazione con il ferro che porta alla totale distruzione del tumore. I test sono  stati applicati in casi di cancro al seno, che hanno un’elevata propensione all’accumulo di ferro, con il risultato della distruzione del 75% delle cellule tumorali resistenti alle radiazioni dopo 8 ore; 24 ore dopo, le cellule tumorali distrutte erano il 100%.

Cellule sane e cellule tumorali

Cellule sane e cellule tumorali

Lo studio sulle proprietà curative del cancro da parte dell’Artemisia fa ben sperare. L’atteggiamento corretto è considerare sempre che il cancro è una malattia complicata, dovuta a un insieme di fattori complessi. Non dobbiamo cedere al sensazionalismo dei numeri e delle percentuali, ma allo stesso tempo non bisogna assumere un atteggiamento di chiusura verso nuove eventuali cure, anche non convenzionali, purché queste siano razionali e provate dalla comunità scientifica. 

PROPRIETA’ BENEFICHE DELL’ARTEMISIA

L’Artemisia Annua come dicevamo, è già conosciuta ed utilizzata nell’ambito della medicina popolare, che le attribuisce le seguenti proprietà: antibatterica e antisettica, digestiva, febbrifuga, diuretica, tonica, antispasmodica e sedativa, digestiva. E’ nota anche per il suo recente utilizzo nel trattamento di malattie importanti, come la malaria.

Non ci resta quindi che sperare per il prossimo futuro ed aspettare che si completi il cammino della scienza, fatto di test, analisi, prove.

LINK UTILI:  Antitumor Activity of Artemisinin and Its Derivatives