Ulcera: Definizione e Rimedi.

By  |  0 Comments

Ulcera Definizione di Ulcera:

Il termine Ulcera indica una lesione di tipo cutaneo che tende a non rimarginarsi. Esistono ulcere differenti, ad esempio l’ulcera gastro-duodenale e l’ulcera varicosa. La gravità di queste dipende dalla loro estensione, dalla zona che hanno colpito o dalle dimensioni.

  • Ulcera Gastro-Duodenale: Questi tipi di ulcere tendono a localizzarsi nello stomaco e all’inizio dell’intestino tenue, sono dette anche peptiche esofagee, e si formano a seguito di un’eccessiva secrezione acida che in condizioni normali è utile alla digestione. Quest’ulcera si presenta con sintomi di dolori addominali nella zona alta, accompagnati da senso di bruciore e vomito. Solitamente affligge più frequentemente gli uomini tra i 60 e gli 80 anni. Possono svilupparsi anche delle ulcere di piccole dimensioni asintomatiche e capaci di risolversi spontaneamente.
  • Ulcera Duodenale: I soggetti più a rischio sono gli uomini di giovane età sottoposti a stress, l’ulcera si presenta con dolori addominali nella zona superiore e centrale, molto forti e ricorrenti, accompagnati da sensazione di bruciore e acidità.
  • Ulcera Peptica: Il dolore compare generalmente dopo i pasti e può peggiorare in presenza di stato emotivi legati allo stress, e con il fumo capace di aumentare la secrezione gastrica, si localizza nella zona sotto lo sterno. E’ possibile alleviare i dolori assumendo latte e con le sostanze alcaline. Di rado l’ulcera peptica è capace di provocare emorragie provocando vomito con tracce di sangue e espulsione di feci nere. L’eventuale perforazione di un ulcera può indurre un quadro di peritonite acuta, il quale necessita intervento chirurgico immediato con ricovero ospedaliero.
  • Ulcera varicosa: Questa si forma a causa di un’insufficienza venosa grave e prolungata, e si sviluppa sulle gambe. I soggetti più a rischio sono le donne e si manifesta con fenomeni di stasi, sensazione di stanchezza, crampi, arti inferiori in tumefazione e sensazione di sentirli pesanti, sensazione di calore. Il sovrappeso è una condizione che favorisce la comparsa di queste ulcere.

Rimedi e consigli utili: Se si sospetta la presenza di una qualche forma di ulcera, è bene prima di tutto consultare il proprio medico. In caso di ulcere legate allo stomaco o all’intestino, è consigliabile non eccedere con pasti abbondati e rimanere leggeri, è possibile che a seguito dei pasti si avverta un forte desiderio di assumere sostanze dolci, ma è assolutamente sconsigliato assecondarlo perché peggiora le condizioni. Nutrirsi con cibi a base di riso, successivamente è possibile integrare verdure cotte, cereali e legumi. La cimetidina e la ranitidina possono essere farmaci utili a ridurre la secrezione acida dello stomaco permettendo la guarigione. A seguito del trattamento con questi farmaci l’eventuale intervento chirurgico all’ulcera peptica viene effettuato solo in casi piuttosto rari. Per le ulcere di natura cutanea è molto utile praticare sport e attività fisica in generale, per quelle varicose s consiglia di assumere vitamina E. Solo in casi molto gravi è possibile sottoporvi ad un trapianto cutaneo.

Consulta anche: Ulcera-Wikipedia