Visita andrologica: Come prepararsi

By  |  0 Comments

Come prepararsi alla visita andrologica IIDefinizione di Come prepararsi alla Visita Andrologica:

Un terzo degli uomini con problemi ai genitali e all’apparato riproduttore non si rivolge al medico, e quindi non effettua la visita andrologica, per imbarazzo, sottovalutano queste disfunzioni e considerandole un disagio legato alla sfera psicologica.

Visita Andrologica: Purtroppo dietro a queste casistiche si nascondono patologie vere e proprie che vanno monitorate e curate con delle terapie mediche specifiche. Questo speiga quanto sia importante sottoporsi a controlli andrologici.

Andare dal medico con delle informazioni relative a ciò che ci aspetta può essere d’aiuto per riuscire a superare qualche timore; vediamo passo passo come si svolge una vista dall’andrologo:

  1. ANAMNESI: raccolta delle informazioni, il medico vi farà parlare del vostro disturbo, volendo indagare sui sintomi, sulla durata, sull’intensità delle manifestazioni, sulla presenza eventuale di altre patologie e sulla passata storia clinica del soggetto.
  2. ESAME FISICO: il medico passa poi ad analizzare dettagliatamente le parti coinvolte e valuta lo stato del pene, della prostata e delle mammelle, l’assetto del grasso dell’apparato, la reattività e la consistenza dei testicoli.

Dopo l’esame fisico di regola il medico riesce a fornire una diagnosi soddisfacente, se rimangono ancora dubbi si procederà ad analisi del sangue o a accertamenti strumentali a carattere non invasivo.
Le visite dall’andrologo dovrebbero diventare una buona abitudine, in quanto alcune condizioni patologiche non intaccano l’attività sessuale, né presentano fastidiose sintomatiche; in questi casi diventa fondamentale la prevenzione per non rischiare conseguenze molto gravi, come sterilità e impotenza, dovute alla mancata diagnosi.
Eiaculazione precoce e impotenza affliggono migliaia di uomini nel nostro paese, superato l’imbarazzo della visita si potrebbero scoprire le cause fisiologiche di queste disfunzioni e di conseguenza eliminarle. Un’infiammazione o un’infezione causata da batteri possono, se trascurate, portare a queste conseguenze  irreversibili, ma basta la giusta cura per tornare alla normalità e riacquistare fiducia e serenità.
Negli ultimi anni anche il Ministero per la Salute si è focalizzato su questo tema e non mancano iniziative e campagne sociali per aumentare la predisposizione degli uomini a farsi visitare le parti intime.
Il consiglio è dunque quello di trovare un andrologo di fiducia e farsi seguire nel corso degli anni.

Consulta anche: Andrologia-Wikipedia