Gonorrea: manifestazioni e cura

By  |  0 Comments

Definizione di Gonorrea:

Una delle malattie più diffuse a trasmissione sessuale è la gonorrea.

Questa è causata dai batteri della neisseria gonorrhoeae (gonococco), che si trasmesso attraverso il contatto tra le mucose.
L’etimologia del nome è legata alla sbagliata deduzione di Galeno, gònos-seme roia-flusso, questi credeva infatti che le secrezioni caratteristiche della patologia fossero formate da sperma. Molti secoli dopo tale convinzione è stata sfatata e si è compreso che le secrezioni da gonorrea fossero composte da pus.
In seguito alla contrazione, il batterio può prevedere un periodi di incubazione di 1 o 2 settimane, dopo si manifestano le sintomatiche. Il genococco attraverso le sue proteine batteriche riesce a creare un’aderenza perfetta con l’epitelio e  a penetralo attraverso le mucose.
La reazione del nostro organismo è pronta, per tentare di difendersi da questi batteri i granulociti neutrofili producono grandi quantità di pus.
In base al sesso del soggetto colpito la gonorrea ha uno sviluppo diverso:

  • Donne. In caso di gonorrea la parte maggiormente colpita è la cervice uterina, si parla anche di cervicite gonococcica; la vagina riesce a difendersi meglio grazie all’epidermide cheratinizzata che la caratterizza. Lo scolo di pus è nella maggior parte dei casi limitato.
    Spesso l’asintomaticità dei casi femminili fa si che la diagnosi avvenga durante controlli di routine.
    Se l’infezione comprende altre aree come le tube, le ovaie e l’endometrio si parla di gonorrea ascendente.
  • Uomini. Si presenta con un’abbondante produzione di pus accompagnata del sorgere di uretrite. Il materiale purulento, maleodorante e giallastro, sporca di continuo indumenti e spesso irrita fortemente il glande, tanto da provocare balanopostiti gonococciche.
    Nei casi meno gravi lo scolo molto ridotto, anche un’unica goccia di liquido trasparente.
    Anche nell’uomo se sono coinvolte altre parti del corpo si parla di gonorrea ascendente che può provocare alta temperatura, orchite, prostatite e epididimite.

Le manifestazioni della gonorrea non variano solo in base al sesso, questa infezione può presentarsi anche differentemente e lontano dai genitali:

  • Gonorrea disseminata, forma sistemica rara, si presenta con necrosi cutanee, alta temperatura, pustole e artrite.
  • Gonorrea orofaringea, causata da rapporti orogenitali.
  • Gonorrea oftalmica, colpisce gli occhi si presenta con abbondanti secrezioni, lacrimazione e intolleranza alla luce. È trasmissibile da madre a figlio e si manifesta pochi giorno dopo la nascita; per evitare il contagio è abitudine ormai somministrare gocce curative al bambino appena nato, evitando così il decorso della malattia.
  • Gonorrea rettale e perianale, interessa la zona anale e si manifesta attraverso lesioni cutanee vescicolari e presenza di pus.

Le indicazioni terapeutiche in caso di gonorrea prevedono cure antibiotiche.
Il medico vi chiederà anche di fare tutte le analisi relative alle malattie sessualmente trasmissibili e di coinvolgere in questo anche il(i) vostro partner.

Consulta anche: Gonorrea-malattiesessuali.com