Terapie Ambulatoriali

By  |  0 Comments

Terapia Ambulatoriale IIDefinizione di Terapie Ambulatoriali.

La terapia ambulatoriale prevede la cura del paziente attraverso sedute di incontro che si svolgono in un ambulatorio o uno studio medico, al termine delle quali il paziente può tornare a casa senza dover affrontare la degenza ospedaliera.

L’incontro può essere singolo, oppure in base alla modalità del trattamento, si possono prevedere una serie di incontri periodici.
Tale pratica è ormai affermata in tutte le specializzazioni della medicina dalla dermatologia, attraverso gli interventi laser, all’oncologia con chemio e radio terapie.
Possiamo includere tra le terapie ambulatoriali anche le sedute di tecniche manuali, discipline della medicina non convenzionale. Queste terapie ambulatoriali possono essere inoltre svolte da fisioterapisti, dietologi per consigli e cambiamenti nell’alimentazione da seguire, da logopedisti, ergoterapisti ecc. Le terapie ambulatoriali possono essere anche a domicilio nel caso in cui il paziente abbia difficoltà di salute nello spostarsi dalla sua abitazione allo studio medico, ad esempio in casi di febbre molto alta, questo genere di visita è possibile soltanto facendo richiesta scritta al proprio medico di base. Le terapie ambulatoriali in Italia possono essere prenotate presso gli sportelli detti CUP, e la visita deve essere eseguita presso strutture convenzionate o pubbliche
Si decide di ricorrere a questa forma di cura quando non è necessaria la presenza di personale plurispecializzato; vediamo di seguito alcuni esempi di trattamenti ambulatoriali specializzati:

  • visite e diagnostica cardiologica
  • visite dal medico di base
  • diagnostica per immagine (radiologia, ecografia, mammografia)
  • laboratorio di analisi
  • laser
  • ecocolordoppler e laserdoppler
  • riabilitazione bariatrica

Consulta anche: Visita medica-Wikipedia