Mestruazioni e dolori mestruali

By  |  0 Comments

Mestruazioni e dolori mestruali IIDefinizione di Mestruazioni e dolori mestruali:

La fase di pubertà per una ragazza prevede la comparsa della prima mestruazione, menarca, che indica l’inizio della sua periodo fertile che si protrarrà fino alla menopausa.

Se a 16 anni non si sono ancora presentate le mestruazioni è consigliabile consultare un medico che andrà ad approfondire le cause di questa condizione che viene generalmente definita con il nome di amenorrea primaria.
Biologicamente la mestruazione rappresenta una perdita di sangue, attraverso la vagina, proveniente dallo sfaldamento dell’endometrio, la parte più interna dell’utero, che avviene quando al suo interno non si deposita un ovulo fecondato.
Queste perdite si presenteranno ciclicamente ogni 28 giorni, anche se il ciclo mestruale, soprattutto all’inizio è spesso irregolare. La durata è in media di 4-5 giorni ma a volte può avere una durata di una settimana. Durante questi giorni si perdono dai 20 ai 70 ml di sangue; la quantità di perdite varia solitamente da soggetto a soggetto e le caratteristiche sono molto diverse, si può presentare una mestruazione  abbondante, detta anche  ipermenorrea, oppure un flusso scarso, ipomenorrea.

Oltre all’irregolarità del ciclo è frequente tra le donne di tutte le età avere delle mestruazioni dolorose: la dismenorrea, termine tecnico per indicare i forti dolori che colpiscono ventre gambe e schiena, può essere accompagnata da altri disturbi come giramenti di testa, gonfiore e dolore al seno, lombalgia, nausea, diarrea, perdita di forze e sbalzi di umore.
Le cause dei dolori mestruali distinguono:

  • Dismenorrea primaria, assenza di una causa fisiologica, si presenta soprattutto nei primi anni del ciclo e tende a scomparire con l’età adulta.
  • Dismenorrea secondaria, si manifesta come conseguenza di irregolarità degli organi genitali interni; questi sintomi accompagnano l’età fertile per tutta la sua durata oppure compaiono all’improvviso. Le problematiche fisiologiche più comuni sono endometriosi, presenza di tumori benigni o maligni, restringimento della cervice uterina e adenomiosi.

Consulta anche: Mestruazione-Wikipedia