Otite: infiammazione dell’orecchio

By  |  0 Comments

Otite IIDefinizione di Otite: infiammazione dell’orecchio.

Con il termine Otite indichiamo le infiammazioni e le infezioni dell’orecchio.

Esse si differenziano in:
otite media: quando colpisce l’orecchio medio.
otite esterna: quando l’infiammazione colpisce la zona esterna dell’orecchio.

Il dolore che provoca l’otite è in entrambe i casi molto forte e le cause sono generalmente da ricondurre a batteri e virus. Molto spesso l’otite si manifesta in seguito all’esposizione al freddo, in concomitanza con un raffreddore e catarro. Nella stagione estiva, invece, potrebbe essere causato dal ristagno di acqua nel naso e nelle orecchie dopo aver nuotato in mare o in piscina.
L’otite è comunemente associata alla tonsillite.

Sintomi:
Dolore

Insonnia
Irritabilità
Sofferenza ai rumori
Sensibilità a tutto ciò che sfiora l’orecchio
Riduzione dell’udito

Nel neonato, l’otite può essere spesso associata a febbre, irritabilità, mancanza di appetito, diarrea e vomito.
Nel caso di un’otite esterna possono manifestarsi:  prurito, dolore e riduzione dell’udito.

Come comportarti e cosa fare:

Evitare lunghe somministrazioni di antibiotici anche a dosaggi molto bassi, tale terapia, infatti, non previene  le infezioni e non riduce l’infiammazione, tuttavia crea una forte resistenza dei ceppi batterici, riducendo inoltre le capacità del sistema immunitario.
Alcuni consigli utili, sono l’applicazione di compresse calde o di cataplasmi di farina di lino.
Solamente in caso di totale certezza che il timpano sia integro e non perforato e che non vi siano secrezioni esterne, è possibile somministrare delle gocce nell’orecchio.
La presenza di pus e sangue  nel padiglione esterno dell’orecchio è un segnale di perforazione del timpano.

Rimedi e Consigli utili:

Otite e alimentazione:

Evitare cibi acidi
Ridurre il consumo di latte, formaggio, yogurt, cioccolato, carne e merendine.
In tale modo si riduce la produzione di catarro che causa l’ostruzione della tromba di eustachio e favorisce infezioni e infiammazioni dell’orecchio medio.

Con l’otite il piccolo difficilmente sarà disposto a mangiare, in quanto masticare, e quindi produrre saliva, e inghiottire gli aumentano il doloreEvitate quindi di offrirgli cibi acidi, come gli agrumi. Riducete il consumo di latte, yogurt, formaggio, cioccolato al latte, merendine e carne. In questo modo migliorerete l’attività del suo sistema immunitario e si ridurrà la produzione di catarro che ostruisce la tromba di Eustachio e favorisce le infezioni dell’orecchio medio.

Consulta anche: Otite-Wikipedia