Infiammazione: reazione dell’organismo.

By  |  0 Comments

Infiammazione IIDefinizione di Infiammazione: Reazione dell’Organismo.

Con il termine infiammazione o “flogosi” ci riferiamo ad una reazione del sistema immunitario messa in atto conseguentemente all’azione dannosa di agenti di natura biologica, chimica e fisica.

Lo scopo principale di questo meccanismo è rimuovere la causa responsabile del danno cellulare o tissutale, pervenuto al fine di impedire che tale lesione rappresenti un possibile accesso per ulteriori agenti patogeni, e quindi, procedere con l’avviamento del processo di riparazione. L’infiammazione è quel processo destinato a riconoscere, confinare ed eliminare l’agente lesivo tramite l’attivazione di una serie di processi rivolti a favorire la riparazione o, se necessaria, l’eventuale sostituzione del tessuto danneggiato. Tali processi, implicano una notevole reazione vascolare determinata non solo dall’agente flogogeno, ma in particolare dal rilascio di sostanze endogene, responsabili di tutti gli eventi che caratterizzano la risposta infiammatoria. Sono la vasodilatazione e l’aumento della permeabilità, che conducono al passaggio di materiale liquido dal letto vascolare al tessuto danneggiato a indurre la formazione di edema ed infiltrazione di globuli bianchi nell’area di lesione. I principali sintomi dell’infiammazione sono 5:

  • Rubor: rossore
  • Tumor: gonfiore
  • Calor: calore
  • Dolor: dolore
  • Functio Laesa: riduzione della funzionalità della parte danneggiata a causa di dolori e tumori.

Inoltre l’infiammazione subisce un’ulteriore suddivisione per quanto riguarda il fattore temporale in:

  • Infiammazione acuta: rappresenta un meccanismo difensivo di immediata risposta scatenato da infezioni di qualsiasi tipo, corpi estranei, risposta immunitaria, necrosi o morte cellulare e ipossia, ovvero lo stimolo lesivo a causa del quale alcune cellule subiscono una notevole riduzione dell’apporto vitale di ossigeno.
  • Infiammazione cronica: cioè quel processo infiammatorio di consistente durata che può nascere come tale o subentrare in seguito a un’infiammazione acuta che non è stata del tutto risolta. Si denota la distruzione del tessuto danneggiato e quindi il successivo procedimento tramite tentativi di riparazione da parte delle cellule addette a tale meccanismo.

Tutti i nomi di patologie che terminano in -ite, indicano uno stato infiammatorio:

Consulta anche: Infiammazione-Wikipedia