PUNTI NERI: COME LIBERARSENE.

By  |  0 Comments

Definizione di Punti neri: Come liberarsene.

Bambini, ragazzi e adulti hanno sicuramente avuto esperienza di quei piccoli e fastidiosi punti neri che rappresentano una forma lieve di acne. Le donne in alcuni casi possono coprirli con il trucco, ma gli uomini?

I punti neri sono fondamentalmente piccoli fori della pelle riempiti generalmente di detriti color nero, ma talvolta possono assumere un colore giallognolo. I punti neri possono presentarsi prima di sviluppare l’acne giovanile o permanere per tutta la vita.

Quando si raggiunge la pubertà, i livelli ormonali hanno una crescita improvvisa che si manifesta nella pelle sotto forma di punti neri e acne. Solitamente i punti neri non si presentano prima del raggiungimento della pubertà, ma può succedere.

Naturalmente avere una pelle grassa predispone il soggetto alla comparsa di punti neri, ma questa non è l’unica ragione. Utilizzare troppo spesso prodotti idratanti e applicare sulla pelle trucchi pesanti può causare la comparsa di punti neri. A differenza di quello che talvolta si sente, mangiare cibi ricchi di grassi non determina la formazione di punti neri. Inoltre i punti neri non sono un fattore ereditario.

Rimedi e Consigli Utili: Liberarsi dei punti neri è facile: bastano un batuffolo di cotone, del sale fino, bicarbonato di sodio e del sapone per il viso. Dopo aver mescolato un cucchiaino di bicarbonato, il sale e il sapone applicare la miscela sulla pelle del viso, che deve essere umidificata. Applicare la miscela per cinque minuti sopra i punti neri utilizzando il batuffolo di cotone e poi risciacquare il viso. Questo semplice trattamento, fatto ogni giorno per una settimana, migliorerà in modo significativo la tua pelle. Un altro rimedio utile può essere la maschera purificante a base di argilla verde, si trova facilmente in commercio, si può mescolare con un po’ d’acqua e successivamente applicare nella zona da trattare. Prima di applicarla si consiglia di effettuare un’accurata igiene. La maschera deve restare in posa per 15-20 minuti e se lo si desidera, dopo averla rimossa con acqua calda, è possibile effettuare un leggero sgrub. Un’altro rimedio ancora è quello di effettuare uno sgrub a base di bicarbonato e limone. Questi devono essere miscelati insieme fino ad ottenere una sostanza piuttosto densa da mischiare con un po’ d’acqua. Una volta che il composto sarà pronto deve essere applicato sulla parte interessata e deve essere praticato un massaggio in senso circolare. Alla fine del trattamento, effettuare un risciacquo. Questo rimedio è sconsigliato per coloro che hanno la pelle molto sensibile poiché il bicarbonato reagisce al succo di limone, può provocare un po’ di bruciore e arrossare la pelle. Tuttavia questi effetti scompaiono entro pochi minuti.

Consulta anche: Comedone-Wikipedia