CONGIUNTIVITE: INFIAMMAZIONE DELL’OCCHIO

By  |  0 Comments

CongiuntiviteCHE COSA È LA CONGIUNTIVITE

La congiuntivite è una delle infezioni oculari più comuni e curabili nei bambini e negli adulti.

La congiuntivite è l’infiammazione della congiuntiva, il tessuto che riveste l’interno della palpebra. Questo tessuto aiuta a mantenere umidi la palpebra e il bulbo oculare.
La congiuntivite può essere causata da virus, batteri, sostanze irritanti come saponi, fumo, sporcizia e specialmente il cloro in piscina, allergeni, cioè le sostanze che causano allergie o infezioni sessualmente trasmissibili. La congiuntivite causata da batteri, virus e patologie sessualmente trasmissibili può facilmente diffondersi da persona a persona, ma se diagnosticata tempestivamente, la congiuntivite non è pericolosa per la vita.

SINTOMI DELLA CONGIUNTIVITE
• Rossore nell’area bianca dell’occhio o nella palpebra interna
• Lacrimazione abbondante
• Pus di colore giallastro che forma delle croste sopra le ciglia, specialmente al risveglio e in casi di congiuntivite causata da batteri
• Fuoriuscita di sostanze verdognole o giallastre dall’interno dell’occhio
• Prurito agli occhi, specialmente in casi di congiuntivite batterica
• Bruciore agli occhi, specialmente in casi di congiuntivite causata da agenti chimici o irritanti
• Annebbiamento della vista
• Aumento della sensibilità alla luce
È necessario consultare un oculista o uno specialista se questi sintomi persistono. Inoltre nei bambini con congiuntivite batterica si presenta contemporaneamente l’infezione delle orecchie. L’oculista esaminerà l’occhio e possibilmente preleverà un campione di liquido dalla palpebra con un batuffolo di cotone per farlo analizzare. I batteri o virus che causano l’infezione all’occhio possono essere visti attraverso un microscopio.

TRATTAMENTO DELLA CONGIUNTIVITE
1. Congiuntivite batterica: la congiuntivite batterica viene trattata con gli antibiotici su prescrizione medica. Gli antibiotici possono essere somministrati come collirio, compresse o pomate. Il collirio o la pomata devono essere applicati all’interno dell’occhio tre o quattro volte al giorno per un periodo di cinque-sei settimane. Mettere la pomata all’interno dell’occhio di un bambino potrebbe essere difficile, quindi una soluzione potrebbe essere quella di spalmare la pomata sulle ciglia in modo che possa entrare attraverso di queste all’interno dell’occhio. Per quanto riguarda le compresse, devono essere prese per diversi giorni. L’infezione dovrebbe migliorare nell’arco di una settimana. È necessario prendere i farmaci prescritti dal medico, anche se i sintomi sembrano essere scomparsi.
2. Congiuntivite virale: questo tipo di congiuntivite non è curabile con farmaci; la congiuntivite virale deriva spesso da un comune raffreddore. Proprio come un comune raffreddore quindi, una volta fatto il suo corso scomparirà entro quattro-sette giorni. Tuttavia si possono alleviare i sintomi attraverso impacchi freddi.
3. Congiuntivite da sostanze irritanti: per trattare questo tipo di congiuntivite si deve utilizzare acqua calda sull’occhio per cinque minuti in modo da lavare via la sostanza irritante. Ovviamente è da evitare un contatto successivo con la medesima sostanza. L’occhio dovrebbe ritornare alla normalità entro cinque ore successive al risciacquo dell’irritante. Se non si dovesse notare miglioramento, è necessario contattare uno specialista.
4. Congiuntivite allergica: la congiuntivite causata da allergia deve essere necessariamente curata da uno specialista. Può scomparire completamente se l’allergia viene trattata con antistaminici o quando l’allergene viene rimosso. I sintomi possono essere alleviati con impacchi freddi applicati sull’occhio chiuso.
5. Congiuntivite causata da malattie sessualmente trasmissibili: gli stessi batteri che causano patologie sessualmente trasmissibili come la candida o la gonorrea, possono infettare anche la congiuntiva. Questa patologia viene definita oftalmia neonatale e si diffonde soprattutto durante il parto, quando il bambino passa attraverso il canale infettato della madre. Viene immediatamente somministrato del collirio al bambino appena nato per curare eventuali infezioni contratte. La congiuntivite può anche essere trasmessa con il contatto, sfregandosi gli occhi o toccando le lenti a contatto dopo aver toccato i genitali infetti. Per il trattamento vengono prescritti antibiotici orali sotto forma di compresse, gocce o creme. Lavarsi le mani accuratamente è un ottima forma di prevenzione.
Stare con una persona che soffre di congiuntivite e portare lenti a contatto può aumentare il rischio di contrarre la congiuntivite, ma i risultati sono solitamente positivi con un buon trattamento della patologia. Tuttavia gli occhi possono subire una nuova infezione ed è necessario consultare il medico se i sintomi persistono dopo tre giorni di trattamento.

ALLEVIARE I SINTOMI DELLA CONGIUNTIVITE
Per alleviare i sintomi dolorosi e fastidiosi della congiuntivite si può:
• Proteggere gli occhi dallo sporco e dalle sostanze irritanti
• Rimuovere le lenti a contatto qualora se ne faccia uso
• Fare impacchi di acqua fredda sugli occhi
• Lavare la faccia e le palpebre con sapone neutro e risciacquare con acqua per rimuovere le sostanze irritanti
• Le lacrime artificiali, un tipo di collirio non soggetto a prescrizione, può contribuire a dare sollievo al prurito e al bruciore causato da sostanze irritanti. Importante è non utilizzare altri tipi di collirio che potrebbero invece irritare l’occhio e non utilizzare lo stesso flacone di gocce su entrambi gli occhi se uno dei due risulta infetto.

PREVENIRE LA CONGIUNTIVITE
Ma come si può prevenire la diffusione dell’infezione?
• Non toccare o strofinare l’occhio infetto
• Lavarsi spesso le mani con sapone e acqua calda
• Lavare ogni residuo di fluido dagli occhi due volte al giorno, utilizzando un batuffolo di cotone o un fazzoletto di carta fresco. In seguito è necessario buttare via il batuffolo o il fazzoletto e lavarsi le mani con sapone e acqua calda.
• Lavare le lenzuola, le federe e gli asciugamani in acqua calda e con detersivo.
• Evitare di truccarsi intorno o all’interno dell’occhio
• Non prestare i trucchi a nessuno
• Non indossare le lenti a contatto di un’altra persona
• Indossa gli occhiali piuttosto che le lenti a contatto
• Evitare di condividere asciugamani, tazze e bicchieri
• Lavarsi le mani accuratamente dopo aver applicato la pomata sull’occhio
• Non utilizzare la stessa fialetta di collirio per l’occhio sano e quello infettato
• Tenere i bambini a casa fino a quando la congiuntivite è contagiosa.

Consulta anche: Congiuntivite-Wikipedia