BLEFARITE: INFIAMMAZIONE DELL’OCCHIO

By  |  0 Comments

BlefariteDefinizione di Blefarite.

La blefarite è l’infiammazione che colpisce le palpebre e in particolare la zona della palpebra dove crescono le ciglia.

La blefarite si verifica comunemente quando le ghiandole sebacee vicino alla base delle ciglia smettono di svolgere il loro compito e provocano un malfunzionamento. Questo provoca l’infiammazione e l’irritazione delle palpebre oltre a un fastidioso prurito. Molte patologie e condizioni cliniche possono causare la blefarite e la blefarite è spesso una condizione cronica difficile da trattare. La blefarite provoca forte disagio, ma solitamente non causa danni permanenti della vista.

SINTOMI E SEGNALI DELLA BLEFARITE
I sintomi e i segnali più comuni di blefarite sono:
• Lacrimazione eccessiva dell’occhio
• Rossore
• Bruciore e sensazione di avere delle particelle granulose nell’occhio
• Presenza di sostanza grassa sopra le palpebre
• Prurito alle palpebre
• Rossore e gonfiore delle palpebre
• Desquamazione della pelle intorno agli occhi
• Presenza di croste di colore giallastro sulle ciglia al risveglio
• Attaccamento delle palpebre all’occhio
• Apertura e chiusura delle palpebre frequente
• Sensibilità alla luce
• Crescita anormale delle ciglia
• Perdita delle ciglia
È consigliato recarsi dal dottore quando i sintomi e i segni della blefarite non scompaiono o non migliorano nonostante una buona igiene, come la pulizia e la cura dell’area infetta.


CAUSE DI BLEFARITE
Non esiste una causa scatenante della blefarite. Tuttavia i fattori che possono portare allo sviluppo della blefarite sono:
Dermatite seborroica
Infezione batterica
• Malfunzionamento delle ghiandole sebacee presenti sulle palpebre
• Rosacea, cioè una patologia della pelle caratterizzata da un arrossamento del viso
Allergie, comprese le reazioni allergiche a farmaci oculari, soluzioni per lenti a contatto e trucco
• Acari o pidocchi delle ciglia
• Certi tipi di farmaci.
La blefarite può essere causata anche dalla combinazione di due o più dei seguenti fattori.

COMPLICAZIONI DELLA BLEFARITE
Se si soffre di blefarite, si possono verificare alcune complicazioni:
Problemi alle ciglia- la blefarite può infatti far cadere le ciglia o farle crescere in modo anomalo.
Problemi alla pelle delle palpebre- se la blefarite si prolunga per lungo tempo può causare la formazione di cicatrici sulle palpebre.
Eccessiva lacrimazione o secchezza degli occhi- la blefarite può causare la secrezione di liquido o altri detriti e la desquamazione della pelle associata a forfora. Una lacrimazione anormale potrebbe interferire con la sana lubrificazione delle palpebre causando irritazione all’occhio e secchezza.
Problemi legati all’uso di lenti a contatto- dal momento che la blefarite influenza la quantità di liquido lubrificante negli occhi, indossare lenti a contatto potrebbe essere poco confortevole.
Formazione di orzaioli vicino alla base delle ciglia, sulla superficie della palpebra.
Formazione di un calazio- un calazio si verifica a seguito di un blocco in una piccola ghiandola sebacea localizzata al margine della palpebra, proprio sotto le ciglia. La ghiandola può infettarsi rendendo la palpebra gonfia e rossa. a differenza dell’orzaiolo, il calazio tende ad essere più prominente all’interno della palpebra.
Congiuntivite cronica- la blefarite può causare attacchi ricorrenti di congiuntivite.
Lesioni della cornea- l’irritazione costante della palpebra può sviluppare un ulcera della cornea. Una lacrimazione insufficiente potrebbe predisporre l’occhio a un’infezione corneale.

TRATTAMENTO DELLA BLEFARITE
La blefarite può essere trattata in modi differenti:
Pulire l’area infetta regolarmente. È necessario pulire la palpebra con un panno caldo per ridurre i sintomi della blefarite.
Antibiotici. I colliri che contengono antibiotici possono aiutare a controllare la blefarite causata da infezione batterica. In certi casi gli antibiotici vengono somministrati in forma di crema, unguento o compresse.
Collirio o pomate di steroidi. I colliri o le pomate contenenti steroidi possono aiutare a controllare l’infiammazione degli occhi e delle palpebre.
Lacrime artificiali. Le lacrime artificiali o i colliri lubrificanti, che sono farmaci da banco, possono dare sollievo per la secchezza oculare.
È da sottolineare che la blefarite scompare raramente del tutto. Anche se il trattamento ha avuto successo, questo non significa che la blefarite non si ripresenti in futuro.
Sebbene non siano stati accertati rimedi di medicina alternativa per alleviare i sintomi della blefarite, una dieta ricca di acidi grassi Omega-3 o l’utilizzo di integratori di acidi grassi Omega-3 possono essere utili per il trattamento della blefarite associata a rosacea. Gli acidi grassi Omega-3 si trovano in alimenti come il salmone, il tonno, la trota, i semi di lino e le noci.

Consulta anche: Blefarite-Wikipedia