TUNNEL CARPALE: SINDROME.

By  |  0 Comments

Tunnel CarpaleDefinizione di Tunnel Carpale Sindrome.

La sindrome del tunnel carpale rappresenta una condizione dolorosa progressiva, causata dalla compressione di un nervo fondamentale nel polso.

La sindrome del tunnel carpale si verifica quando il nervo mediano, che si estende dall’avambraccio fino al palmo della mano, viene compresso o stretto a livello del polso. Il nervo mediano controlla le sensazioni dell’area palmare, dunque pollice e dita con esclusione del mignolo, e porta impulsi ai piccoli muscoli della mano che consentono alle dita e al pollice di muoversi. Il tunnel carpale, lo stretto e rigido tunnel dove passano ossa e legamenti fino alla base della mano, ospita il nervo mediano e i tendini. A volte, lo spessore dei tendini a causa di irritazione o gonfiore dei tendini dovuto ad altre cause, restringe il volume del tunnel carpale e causa una compressione del nervo mediano. Le conseguenze possono essere dolore, debolezza o intorpidimento della mano e del polso che si irradia poi lungo tutto il braccio. Anche se sensazioni molto dolorose possono indicare altre condizioni, la sindrome del tunnel carpale è la patologia più comune e nota fra le neuropatie da intrappolamento in cui vengono compressi o esposti a traumi i nervi periferici del corpo.

SINTOMI DELLA SINDROME DEL TUNNEL CARPALE

I sintomi della sindrome del tunnel carpale sono progressivi e iniziano con bruciore frequente, formicolio, intorpidimento o prurito nel palmo della mano e delle dita, soprattutto del pollice e del dito indice e medio. Alcune persone con sindrome del tunnel carpale sperimentano una sensazione di gonfiore e inabilità delle dita, anche se il gonfiore non è evidente. I sintomi spesso compaiono per la prima volta in una o entrambe le mani durante la notte, dal momento che molte persone dormono con i polsi in posizione flessa. Una persona con sindrome del tunnel carpale sente spesso il bisogno di svegliarsi e scuotere la mano o il polso. Quando i sintomi peggiorano, il paziente inizia a sentire il formicolio anche durante il giorno. Altri sintomi possono essere difficoltà a stringere il pugno con le dita, afferrare piccoli oggetti o eseguire altre attività manuali, causa mancanza della forza di presa. Nei casi cronici o non trattati i muscoli alla base del pollice possono deperire. Alcuni pazienti diventano anche incapaci di percepire il caldo e il freddo al tatto.

CAUSE DELLA SINDROME DEL TUNNEL CARPALE

La sindrome del tunnel carpale è spesso il risultato di una combinazione di fattori che aumentano la pressione sul nervo mediano e sui tendini del tunnel carpale, piuttosto che un problema del nervo stesso. Molto probabilmente il disturbo è dovuto a una predisposizione congenita: il tunnel carpale può essere semplicemente di dimensioni più piccole in alcune persone rispetto ad altre. Altri fattori che contribuiscono a sviluppare sindrome del tunnel carpale sono:
• traumi,

lesioni al polso che causano gonfiore come distorsioni o fratture,

• problemi meccanici del polso,

stress da attività,

• uso ripetuto di strumenti vibranti che implicano l’uso della mano,

• ritenzione di liquidi durante la gravidanza o la menopausa,

• Sviluppo di una cisti o un tumore nel canale carpale.

La sindrome del tunnel carpale è anche associata con la gravidanza e patologie come diabete, artrite reumatoide e patologie della tiroide. In alcuni casi, nessuna causa può essere identificata.
Esistono pochi dati clinici per dimostrare che i movimenti ripetuti e forti della mano e del polso durante attività sportive o lavorative possano causare disturbi da movimenti ripetitivi come la borsite e la tendinite. Il crampo dello scrittore, una condizione in cui una mancanza di coordinazione delle capacità motorie e il dolore e la pressione sulle dita, polso e avambraccio è causata da attività ripetitive, non è un sintomo della sindrome del tunnel carpale.

SOGGETTI A RISCHIO DI SINDROME DEL TUNNEL CARPALE

Le donne sono tre volte più a rischio degli uomini nello sviluppo della sindrome del tunnel carpale, forse perché la grandezza del tunnel carpale è più piccola nelle donne piuttosto che negli uomini. La mano dominante viene colpita per prima dalla sindrome del tunnel carpale e percepisce il dolore più acuto.
Anche le persone con diabete o altri disturbi metabolici che interessano direttamente i nervi del corpo sono più soggetti alla compressione e al rischio di sviluppare sindrome del tunnel carpale.
Il rischio di sviluppare la sindrome del tunnel carpale non si limita solo a un tipo di attività compiuta, ma è comune soprattutto nelle persone che lavorano in catene di montaggio come la produzione, cucitura, imballaggio, pulitura e simili. Nonostante quello che si pensi, è stato dimostrato un rischio minimo di sviluppo si sindrome del tunnel carpale per coloro che lavorano al computer per lunghe ore.

Consulta anche: Tunnel Carpale-Wikipedia