PERITONITE: PROGNOSI E TRATTAMENTO

By  |  0 Comments

PeritoniteDefinizione di Peritonite: Prognosi e Trattamento.

Il trattamento migliore è senza dubbio la prevenzione. Il modo migliore per prevenire le complicanze gravi di peritonite è quello di rivolgersi ad un medico non appena i sintomi si presentano.

Potrebbe essere necessario un intervento chirurgico per eliminare la fonte di infezione, come un’appendice infiammata, o per riparare una lesione nelle pareti del tratto gastrointestinale e biliare. CGli antibiotici vengono somministrati per controllare l’infezione, uccidere i batteri ed evitare la propagazione dell’infezione ad altri organi. Gli antibiotici che vengono prescritti possono variare in base alla tipologia di peritonite e all’organismo da cui l’infezione si è scatenata.

La peritonite, essendo molto pericolosa, deve necessariamente essere trattata da un medico e non con erbe e integratori. Tuttavia le terapie complementari possono essere utilizzate assieme alla medicina convenzionale nel momento in cui la peritonite si riduce. È necessario però consultare sempre il proprio medico o un operatore sanitario per farsi fornire una lista di erbe o integratori che possono essere implementati alla cura.
Possono aiutare il recupere della peritonite le seguenti abitudini:

• Mangiare cibi antiossidanti tra cui frutta, come mirtilli, ciliegie e pomodori, e verdura, come la zucca e i peperoni;

• Mangiare cibi ricchi di vitamina B e di calcio, come mandorle, fagioli, cereali integrali e verdure a foglia scura, come spinaci e cavoli;

• Evitare cibi raffinati come pane bianco, pasta e soprattutto zucchero;

• Mangiare meno carne rossa e più carne magra e pesce;

• Utilizzare olio d’oliva oppure olio vegetale come condimento;

• Evitare alcool, caffeina e tabacco;

• Bere dai sei agli otto bicchieri di acqua al giorno;

• Prendere, su consiglio del medico, un multivitaminico quotidiano;

• Aggiungere alla dieta un supplemento probiotico per la salute dell’intestino e del sistema immunitario. I probiotici possono infatti ripristinare l’equilibrio dei batteri “buoni” nell’intestino.

Per quanto riguarda le erbe, queste vengono considerate un modo sicuro per rafforzare e tonificare i sistemi del corpo. È possibile fare utilizzo di erbe come estratti secchi, le tisane ad esempio, oppure tinture.
Come per le erbe, anche i farmaci omeopatici possono essere utilizzati solo quando la peritonite si sta affievolendo e non possono assolutamente essere usati come unico trattamento della peritonite. Tuttavia non esistono studi approfonditi sull’efficacia del metodo omeopatico in questo campo.
La peritonite si accompagna anche a numerose complicazioni che possono includere:

• Sepsi, un’infezione propagata attraverso il sangue e il corpo che può causare shock e insufficienza organica multipla;

• Anormale coagulazione del sangue, spesso causata dalla diffusione significativa dell’infezione;

• Formazione di tessuto fibroso nel peritoneo;

• Sindrome da mancanza respiratoria, una grave infezione dei polmoni.

La prognosi per peritonite varia a seconda delle condizioni di ciascun individuo. Si possono fare previsioni poco certe sugli effetti positivi del trattamento per persone con peritonite secondaria, soprattutto in caso di anziani, persone con sistema immunitario indebolito o quelli i cui sintomi si sono verificati 48 ore prima dell’intervento. Scarse sono anche le previsioni per le persone con peritonite primaria causata da una malattia epatica. La prognosi invece per peritonite primaria tra i bambini è generalmente molto buona dopo il trattamento antibiotico.

Consulta anche: Peritonite-Wikipedia