INFIAMMAZIONE CRONICA.

By  |  0 Comments

Infiammazione CronicaDefinizione di Infiammazione Cronica.

Oggi numerosi studi hanno dimostrato che esiste un nesso tra la riduzione di un’ infiammazione cronica e il regolare esercizio fisico.

Quando il corpo non è più in grado di spegnere la risposta del sistema immunitario, si genera un’infiammazione cronica che nel tempo, attaccando le cellule del sistema immunitario, distrugge il funzionamento del corpo. Le conseguenze che seguono sono tutta una serie di malattie, tra cui, solo per fare alcuni esempi, lartrite reumatoide, l’eczema, il diabete, il morbo di Alzheimer, malattie cardiache e anche il cancro.

La cosa essenziale da tenere a mente è: essere attivo, ma non esagerare. Mentre l’esercizio protegge il corpo da un’eventuale infiammazione, l’eccesso di esercizio provoca invece l’infiammazione del corpo a un livello ancora più grave. Un uomo in media dovrebbe esercitarsi circa trenta minuti al giorno per cinque volte a settimana. Di questi cinque giorni di attività, tre andrebbero dedicati ad esercizi di tipo aerobico, mentre gli altri due esercitando la resistenza e allenando il corpo. Mentre infatti la maratona non rappresenta un ottimo esercizio per ridurre l’infiammazione, l’esercizio aerobico è perfetto a questo scopo. Andranno prediletti quindi esercizi come camminare o correre per brevi distanze, in modo da allenare il fisico.
Ciascuno di noi può scegliersi un esercizio preferenziale da fare regolarmente, purché la sua riproduzione faccia ottenere una frequenza cardiaca tra il 50 e 85%. Ottenere una tale frequenza cardiaca rallenta la risposta infiammatoria in modo considerevole, ma è importante che l’esercizio venga fatto regolarmente. Per questo è consigliato scegliere una attività che sia piacevole, che si tratti di trekking, basket, tennis e così via, in modo da farla diventare per noi un vero e proprio regime fisico.
Esistono dunque dei modi per evitare la comparsa o l’aggravarsi di differenti malattie. “È indispensabile però, come per ogni pratica svolta su sistemi, conoscere il funzionamento dei sistemi stessi, le leggi che ne governano i movimenti, sia per gli aspetti della gestione che della meccanica. Ogni azione compiuta su organismi viventi, dovrà essere basata su una minuziosa conoscenza dell’anatomia, della fisiologia e della biomeccanica, una conoscenza guidata dallo studio, dalla curiosità e dal continuo incontro di domande piuttosto che certezze”.(TAPING ELASTICO. PRINCIPI E MANUALE APPLICATIVO. Giacomo Margiacchi. Giacomo Catalani Editore.)

Consulta anche: Infiammazione Cronica-Wikipedia