SPONDILITE ANCHILOSANTE: forma di artrite.

By  |  0 Comments

Spondilite AnchilosanteLa spondilite anchilosante, o SPA, è una forma di artrite che colpisce principalmente la colonna vertebrale, anche se può coinvolgere altre articolazioni.

Questo tipo di spondilite provoca l’infiammazione delle articolazioni della colonna vertebrale, le vertebre, causando dolore acuto e cronico e forte disagio.

Nei casi più avanzati, ma non in tutti i casi, questa infiammazione può portare alla formazione di nuovo tessuto osseo sulla colonna vertebrale, causando la fusione della colonna in una posizione fissa e immobile e producendo a volte l’incurvamento in avanti della schiena. Questa curvatura in avanti della colonna vertebrale è denominata cifosi.

La spondilite anchilosante può inoltre causare infiammazione, dolore e rigidità in altre zone del corpo, come spalle, fianchi, costole e le piccole articolazioni della mano e del piede. A volte anche gli occhi possono restare coinvolti, come in caso di uveite, mentre raramente vengono colpiti il cuore e i polmoni.
La funzione caratteristica della spondilite anchilosante è il coinvolgimento durante la fase di progresso della malattia dell’articolazione sacroiliaca, l’articolazione alla base della colonna vertebrale che unisce la colonna al bacino.
Attualmente non esiste una cura nota per la spondilite anchilosante, ma esistono trattamenti e farmaci per ridurre i sintomi e gestire il dolore. Inoltre non è risaputa con certezza nemmeno la causa, ma si sa che la genetica gioca un ruolo chiave nella spondilite anchilosante, oltre a un fattore d’innesco ambientale come un’infezione batterica. I fattori di rischio, che predispongono una persona a spondilite anchilosante sono:

1) test positivo per il marcatore HLA-B27, gene indicativo della presenza della patologia;

2) fattore genetico;

3) frequenti infezioni gastrointestinali.

La gravità della SPA varia notevolmente da soggetto a soggetto e non tutti proveranno gli stessi sintomi con la stessa acutezza. Alcuni sentiranno solo un dolore intermittente alla schiena e un senso di disagio, altri proveranno un forte dolore e sentiranno rigide diverse aree del corpo per lunghi periodi di tempo.

La spondilite anchilosante può essere molto debilitante e, in alcuni casi, portare a invalidità.
Quasi tutti i casi spondilite anchilosante sono caratterizzate da fasi di dolore acuto seguite da periodi di riduzione della sofferenza e scomparse dei sintomi.

È importante sapere che la spondilite anchilosante è una malattia cronica, o di lunga durata, e che la gravità della SPA non è collegata in alcun modo al sesso o all’età. Può essere altrettanto grave in donne e bambini, come negli uomini.
Anche se si soffre di spondilite anchilosante con sintomi lievi, gestibili abbastanza efficacemente, è necessario consultare un reumatologo una volta all’anno, per individuare e trattare eventuali complicazioni nascenti.

Consulta anche: Spondilite Anchilosante-Wikipedia