RINITE: INFIAMMAZIONE DEL NASO

By  |  0 Comments

Rinite Infiammazione del NasoDefinizione di Rinite: Infiammazione del Naso

La rinite è una condizione molto comune e può avere molte cause. La rinite può essere definita come l’infiammazione del rivestimento interno del naso.

Nello specifico, può presentarsi in concomitanza con i seguenti sintomi:
• Rinorrea, cioè il gocciolamento del naso
• Prurito
• Congestione nasale
• Starnuti

Il gocciolamento retro-nasale è un accumulo di muco nella parte posteriore del naso e della gola al gocciolamento del muco verso il basso a partire dalla parte posteriore del naso. Una delle caratteristiche più comuni della rinite cronica è proprio il gocciolamento retro-nasale, che può provocare mal di gola cronico o tosse. Il gocciolamento retro-nasale può essere causato da secrezioni eccessive o spesso da anormale passaggio del muco dal naso e dalla gola.

CAUSE
La rinite può essere acuta o cronica e ha molte possibili cause.
La rinite allergica è una forma molto comune di rinite. È causata da allergie ed è caratterizzata da prurito al naso, gocciolamento, starnuti e congestione nasale. Altri sintomi allergici sono:

• Prurito alle orecchie e alla gola
• Problemi alla tromba di Eustachio, il canale che collega l’orecchio interno alla parte posteriore della gola
• Rossore agli occhi e lacrimazione
Tosse
• Affaticamento, perdita di concentrazione, spossatezza da insonnia, mal di testa e indolenzimento dei muscoli facciali
Le persone con rinite allergica soffrono anche molto più spesso di asma ed eczema, sintomi di origine principalmente allergica.
La rinite allergica stagionale, detta febbre da fieno, è di solito causata da polline e i pazienti presentano fasi acute durante i periodi dell’anno con maggior presenza di polline.
La rinite allergica perenne è invece un tipo di rinite cronica presente tutto l’anno ed è spesso causata da particelle, come polvere e peli di animali, oltre al polline.
La rinite però ha anche ulteriori cause oltre alle allergie; le riniti non allergiche si dividono in tre tipi:
• Rinite vasomotoria
• Rinite gustativa
• Rinite eosinofila
La rinite vasomotoria si presenta a causa di un malfunzionamento del flusso nasale di sangue e può essere causata da cambiamenti di temperatura nell’ambiente, come freddo o aria secca, fenomeni irritanti come inquinamento, smog o fumo, e odori forti come detergenti o profumi.

La rinite gustativa si presenta prevalentemente come gocciolamento del naso, rinorrea, dopo il consumo di cibi caldi o piccanti.

La rinite eosinofila infine è caratterizzata da una secrezione nasale con presenza di eosinofili, tipi cellulari allergici, sebbene il paziente può non presentare allergia accreditata.

La rinite professionale può derivare dall’esposizione a sostanze irritanti sul luogo di lavoro, caratterizzata da sintomi che tendono ad affievolirsi una volta lasciato il luogo.

La rinite può anche essere causata da:
Gravidanza
• Farmaci, come contraccettivi orali
• Pressione arteriosa
• Farmaci anti-stress
• Farmaci per disfunzione erettile, anti-infiammatori
• Anomalie nasali, come il setto deviato, polipi nasali, setto perforato, tumori o presenza di corpi estranei
Infezioni virali. La rinite virale non è di solito cronica e può risolversi da sola.
Talvolta la rinite può essere connessa ad altre condizioni mediche generalizzate, quali:
• Malattia da reflusso gastroesofageo
• Granulomatosi di Wegener
• Sarcoidosi
• Fibrosi cistica

SECREZIONI NASALI
Le seguenti condizioni sono spesso associate a un aumento di drenaggio nasale. Inoltre non sarebbe insolito se fossero coinvolti più fattori contemporaneamente.

Secrezioni sottili possono essere causate da:
Virus
Allergia
• Freddo
• Alcuni cibi o spezie
Gravidanza o cambiamenti ormonali
• Effetti collaterali dei farmaci
• Problemi strutturali, come setto deviato o grandi dimensioni dei turbinati
• Rinite vasomotoria
La diminuzione di contenuto liquido nel muco, addensa le secrezioni e provoca una sensazione di aumento del muco. Secrezioni dense possono essere causate da:
• Bassa umidità
Infezioni dei seni nasali
• Presenza di corpi estranei
• Particelle irritanti nell’ambiente, come smog, tabacco etc.
• Problemi strutturali
• Età avanzata, perché la mucosa di rivestimento del naso può ridursi con l’età e portare a un volume ridotto e più denso di secrezioni
• Problemi ormonali
• Effetti collaterali di alcuni farmaci, come per esempio gli antistaminici

SECREZIONE NASALE RIDOTTA
I problemi di deglutizione possono rendere difficile l’eliminazione delle normali secrezioni. Questo può provocare l’accumulo di materiale in gola, che può raggiungere la laringe e provocare raucedine e tosse. I seguenti fattori possono contribuire a una cattiva deglutizione:
• Avanzamento dell’età, diminuirà la forza e il coordinamento della deglutizione
Stress, porta a spasmo muscolare o nodo alla gola. Anche schiarirsi la gola di frequente peggiorerà la situazione.
Tumori o altre condizioni che portano al restringimento della gola
Reflusso gastroesofageo
• Disturbi nervosi o muscolari

Consulta anche: Rinite-Wikipedia