CUFFIA DEI ROTATORI: LESIONE.

By  |  0 Comments

Le lesioni alla cuffia dei rotatori sono più comuni in individui con età superiore ai 40 anni.

CAUSE

Le lesioni alla cuffia dei rotatori sono di solito lacerazioni nel tendine della cuffia più che nei muscoli stessi. Nei giovani la rottura della cuffia dei rotatori normalmente avviene a seguito di un trauma, di una caduta o di un incidente. Nelle persone anziane, invece, le lesioni alla cuffia sono solitamente causate da una sindrome da urto.
Le lesioni possono essere parziali o totali a seconda del grado di danneggiamento del tendine.

SINTOMI

Il dolore è il sintomo più comune di una lesione alla cuffia dei rotatori e tende a essere percepito sopra la parte anteriore e su quella esterna della spalla. Il dolore aumenta quando la spalla si muove in determinate posizioni, come per esempio quando spostiamo il braccio sopra la testa per vestirsi o pettinarsi o quando ci spostiamo in avanti per raccogliere qualcosa. La spalla e il braccio possono inoltre indebolirsi e il movimento della spalla può risultare limitato. Si possono inoltre sentire rumori schioccanti quando si muovono le spalle.

DIAGNOSI

Precedenti ed esame fisico: il medico può facilmente diagnosticare una lesione alla cuffia dei rotatori semplicemente facendoti domande ed esaminando la tua spalla.

Test di caduta del braccio: questo esame può aiutare nella diagnosi. Dovrete stare in piedi con il braccio appoggiato sul fianco e poi sollevare le braccia verso l’esterno in direzione della testa, per poi spostarle lentamente verso la posizione iniziale. In caso di lesione alla cuffia dei rotatori si dovrebbe essere in grado di abbassare il braccio lentamente a 90°, ma al di sotto di questo angolo il braccio cadrà rapidamente al lato del corpo, proprio per la presenza della rottura.

Ulteriori esami: di tanto in tanto, il medico può suggerire una radiografia della spalla o esami più dettagliati come un’ecografia o una risonanza magnetica.

Rivolgersi a uno specialista: se il medico sospetta una rottura completa della cuffia dei rotatori, può consigliare di rivolgersi a un chirurgo ortopedico.

TRATTAMENTI

Antidolorifici: antidolorifici come il paracetamolo sono di solito utili in casi di lesione alla cuffia dei rotatori. Talvolta possono essere necessari anche antidolorifici più forti.

Antinfiammatori: sono degli antidolorifici che riducono anche l’infiammazione e vengono spesso prescritti. Comprendono l’ibuprofene, il diclofenac e il naproxene e poiché il loro uso può causare effetti collaterali è sempre bene leggere il foglietto illustrativo all’interno della confezione.

Impacchi di ghiaccio: possono contribuire a ridurre il dolore. Se non avete altro in casa, un prodotto surgelato andrà bene lo stesso per l’applicazione.

Fisioterapia: può essere utile per soggetti con rottura parziale della cuffia. Il fisioterapista vi darà consigli e vi aiuterà negli esercizi.

Iniezioni di steroidi: a volte il medico può suggerire iniezioni di steroidi nella zona della spalla per il trattamento di lesioni parziali, in modo da ridurre l’infiammazione.

Chirurgia: si rende a volte necessaria per lesioni totali della cuffia. L’operazione comporta generalmente una decompressione dello spazio sotto l’acromion e talvolta anche la riparazione del tendine della cuffia dei rotatori. L’operazione chirurgica può essere minimamente o del tutto invasiva.

PROGNOSI

I sintomi causati da una lesione alla cuffia dei rotatori possono essere alleviati con successo attraverso trattamenti non chirurgici come riposo, fisioterapia, antidolorifici, antinfiammatori e iniezioni di steroidi. La chirurgia può essere presa in considerazione quando i sintomi fastidiosi persistono nonostante l’applicazione dei trattamenti sopra elencati. Tuttavia, non esiste un accorso definitivo sul miglior trattamento da prescrivere a individui con lesioni della cuffia dei rotatori e nemmeno su quando sia necessario o meno un intervento chirurgico.

Consulta anche: Muscoli Rotatori-Wikipedia