TENDINITE, BORSITE, SINDROME DA URTO.

By  |  0 Comments

Tendinite, Borsite, Sindrome da Urto.Tendinite, borsite e sindrome da urto sono strettamente collegate e possono verificarsi singolarmente o insieme.

Gonfiore alla borsa o alla cuffia dei rotatori può causare loro di restare intrappolati fra l’acromion e l’omero.

Movimenti ripetuti nel tempo che coinvolgono la spalla, logoramento e lacerazione, possono portare all’usura di legamenti, muscoli e tendini.
La tendinite è una condizione che si verifica quando i tendini si infiammano. In caso di tendinite alla spalla è possibile che la cuffia dei rotatori e i tendini del bicipite si gonfino. Il gonfiore può essere lieve, moderato o acuto ed è solitamente causato da altre strutture della spalla che premono sul tendine. Se il tendine della cuffia dei rotatori è infiammato e si inspessisce, potrebbe restare intrappolato sotto l’acromion. Quando la cuffia dei rotatori risulta schiacciata e compressa, si parla di sindrome da urto.
È comune che la tendinite e la sindrome da urto siano accompagnate da borsite, condizione che si verifica quando si gonfiano le borse sierose. Le borse sierose sono progettate per fornire una protezione all’articolazione della spalla. L’infiammazione può essere causata da stati come l’artrite reumatoide oppure dall’uso eccessivo della spalla in attività sportive o lavori che richiedono movimenti ripetuti della spalla.

SINTOMI

I sintomi di tendinite e borsite prevedono lo sviluppo graduale di dolore nella parte superiore del braccio e della spalla, che possono peggiorare se si dorme appoggiati alla zona colpita. Si può provare dolore anche durante la distensione del braccio verso l’alto o distante dal corpo. Se i tendini del bicipite si infiammano si sente di solito dolore alla spalla e lungo la parte anteriore delle braccia. L’infiammazione è spesso causa di dolore quando si cerca di sollevare il braccio verso l’alto improvvisamente o si spinge il braccio verso l’alto con forza.

DIAGNOSI

Quando vedrai il medico, ti chiederà i tuoi sintomi e prenderà nota delle tue condizioni cliniche. Sarà effettuato un esame fisico per verificare i sintomi dell’infiammazione e vi sarà consigliata forse una radiografia per escludere casi di problemi alle ossa o artriti. Potrebbe essere prelevato un campione di fluido dall’articolazione e analizzato per ridurre l’infezione. La sindrome da urto può di solito essere diagnosticata attraverso un’iniezione di anestetico, chiamato lidocaina cloridrato, sotto l’acromion in modo anche da ridurre il dolore.

TRATTAMENTI

La priorità nel trattamento dell’infiammazione è quella di ridurre il gonfiore. Questo avviene applicando ghiaccio, tenendo a riposo l’articolazione e prendendo farmaci antinfiammatori. In alcuni casi, gli ultrasuoni vengono utilizzati per aumentare la circolazione del sangue e riscaldare i tessuti profondi. Esercizi dolci saranno introdotti lentamente.
Se questo trattamento non funziona, si procede con un’iniezione di corticosteroide nella cavità sotto l’acromion. Tuttavia, le iniezioni di steroidi devono essere fatte con molta cautela perché c’è il rischio di rottura del tendine. Se le iniezioni di steroidi non hanno esito positivo e la lesione non è guarita dopo 6 mesi, si procede con un’operazione chirurgica oppure un’artroscopia in modo da riparare i tendini E alleviare la pressione sulla borsa o sui tendini.

TENDINITI

Tendinite del polso
Tendinite della spalla
Tendinopatia degenerativa
Tendinite rotulea
Tendinite dell’avambraccio
Tendinite della mano
Tenosinovite
Tendinite del tricipite
Tendinite alla cuffia dei rotatori
Tendinite del bicipite
Tendinite al ginocchio
Tendinite alla caviglia

Consulta anche: Borsite.com