DOLORE ALLA SPALLA: DEFINIZIONE.

By  |  0 Comments

Dolore alla SpallaDefinizione di Dolore alla Spalla.

Tutti sanno che la spalla costituisce l’articolazione più mobile del corpo, ma non tutti sanno quanti svantaggi derivano da questo assioma.

L’enorme gamma di movimenti che può compiere rendono la spalla instabile e ne derivano problemi molto diffusi tra cui appunto il dolore alla spalla. Le lesioni della spalla sono comuni perché la parte sferica dell’articolazione è maggiore della cavità articolare in cui è posizionata. Inoltre, diversamente dall’anca, la cavità della spalla è poco profonda, rendendo instabile l’articolazione. I tendini, i legamenti e i muscoli sostengono l’articolazione della spalla e spesso si verificano lacerazioni  con dolori alla spalla perché questi tessuti molli si danneggiano, sia per l’uso eccessivo che per un sottoutilizzo, per un incidente o una malattia che ne causa il deterioramento progressivo.


Il dolore alla spalla è spesso localizzato, ma è possibile che il dolore si estenda ad altre arti del corpo, inclusi braccia, petto e schiena. È inoltre possibile che il dolore alla spalla raggiunga l’articolazione attraverso il sistema nervoso a causa di cattive condizioni di salute, come malattie cardiache, patologie al fegato e problemi alla cistifellea.

DIAGNOSI

Ci sono vari test utilizzati per diagnosticare problemi legati al dolore alla spalla, ma prima che il medico esegua un esame, vi saranno richieste informazioni sulle vostre condizioni mediche e sui sintomi rilevanti. Fra i test si trovano:

Esami fisici: il vostro medico esaminerà la spalla e la sposterà in diverse direzioni per determinare l’entità del danno e valutare la vostra gamma di movimenti.

Raggi X

Risonanza magnetica: questo esame genera immagini estremamente dettagliate della parte interiore del corpo.

Artogramma: questo test prevede l’iniezione di un colorante all’interno dell’articolazione in modo da valutare le immagini radiografiche. Il colorante rende il contorno della spalla altamente visibile e se il colorante dovesse spandersi in altre aree questo potrebbe indicare una lacerazione. È anche possibile che il passaggio del colorante venga bloccato, il che mostrerebbe al medico la presenza di un blocco in un’apertura.
Ulteriori test diagnostici.

Consulta anche: Lussazione-Wikipedia