CAVIGLIA: INFIAMMAZIONE.

By  |  0 Comments

Caviglia InfiammazioneDOLORE ALLA CAVIGLIA E TENDINITE

La caviglia è un’articolazione a “cerniera”. La gravità della distorsione alla caviglia va da lieve, risolvibile in 24 ore, a grave  e può richiedere un intervento chirurgico.

La tendinite alla caviglia può essere causata da un trauma oppure da un’artrite infiammatoria.


Ana
tomia della caviglia e funzione
La caviglia è un’articolazione “a cerniera” in grado di far muovere il piede in due direzioni fondamentali: lontano dal corpo(flessione plantare) e verso il corpo(flessione sul dorso). Si forma dall’unione di tre ossa. L’estremità della tibia della gamba( tibia) e un piccolo osso nella gamba(fibula) si uniscono a un osso di grandi dimensioni che si trova all’interno del piede, chiamato astragalo, per formare la caviglia. L’estremità della tibia (tibia) forma la parte interna della caviglia, mentre quella del perone la parte esterna. Le due resistenti sporgenze ossee della caviglia sono chiamate malleoli. Il loro ruolo è quello di rendere stabili le articolazioni del ginocchio che funzionano da sostegno per il corpo mentre si cammina o quando ci si alza.

Anche i legamenti su entrambe le parti della caviglia provvedono alla stabilità collegando saldamente la porzione esterna della caviglia(il malleolo laterale) con i legamenti collaterali laterali e la porzione interna (il malleolo mediale) con i legamenti collaterali mediali. L’articolazione dell’anca è circondata da una capsula articolare fibrosa. I tendini che uniscono i muscoli più estesi della gamba al piede fasciano la caviglia sia anteriormente che nella parte posteriore. L’esteso tendine del muscolo tricipite della sura, il tendine di Achille, passa dietro la caviglia e si attacca alla parte posteriore del tallone. Un tendine esteso dell’arto inferiore, il tendine tibiale posteriore, passa dietro il malleolo mediale. Il tendine peroneale passa dietro il malleolo laterale per attaccarsi all’interno del piede. Una caviglia sana può muovere il piede da una posizione ad angolo retto fino a circa 45 gradi in flessione plantare e 20 gradi in flessione sul dorso. I muscoli che muovono la caviglia si trovano nella parte anteriore e posteriore della gamba e si contraggono e si rilassano mentre si cammina.

CAUSA DEL GONFIORE
Il gonfiore alle caviglie è collegato alla presenza di un liquido anormale esteso fra le cellule della caviglia, dei piedi e delle gambe. Le cause di gonfiore possono variare da diete, malattie localizzate oppure lesioni. Il gonfiore è dunque un’infiammazione delle caviglie dovuta a un accumulo di fluido all’interno dell’articolazione o nei tessuti molli intorno alla caviglia. Anche conosciuta col termine medico di edema, il gonfiore dei piedi e della caviglia è un disturbo comune fra le persone in fasi differenti della loro vita. Difficoltà di movimento, gonfiore e dolore alle ginocchia, aumento di peso, mal di testa, minzione frequente e simili sono sintomi comuni del gonfiore alle caviglie. Comunque, anche camminare o stare in piedi per un periodo esteso può causare gonfiore, ma questa condizione cessa autonomamente con il giusto riposo. In modo simile, viaggi di lunga distanza possono scatenare il disturbo. Sapere le cause del gonfiore è essenziale non solo per la diagnosi, ma anche per la prescrizione di trattamenti efficaci e corretti.

Determinare le cause reali del gonfiore alle caviglie è il primo passo per trovare un trattamento efficace:

- LA GOTTA: è un’infiammazione dolorosa della caviglia dovuta a un accumulo di cristalli acidi urici all’interno del fluido della caviglia. L’acido urico è una sostanza prodotta durante la digestione e aiuta il corpo a liberarsi dai rifiuti e dalle tossine. I pazienti che soffrono di gotta hanno un accumulo anormale di cristalli di acido urico nelle articolazioni che causano loro gonfiore e infiammazione.

- L’ARTRITE ALLA CAVIGLIA rappresenta un ulteriore causa del gonfiore e si presenta quando l’articolazione fra la tibia e l’astragalo si consuma. Può essere dolorosa e si presenta comunemente in pazienti sovrappeso, in quelli che soffrono di artriti reumatoidi o presentano lesioni all’articolazione della caviglia.

-L’INFEZIONE DEI TESSUTI MOLLI che circondano l’articolazione (cellulite infettiva) o l’infezione dell’articolazione stessa( artrite settica) sono cause insolite del gonfiore.
Un flusso anormale di sangue può compromettere la normale circolazione sanguigna e causare gonfiore intorno alle caviglie. La coagulazione del sangue può causare un occlusione vascolare all’interno della gamba e causare gonfiore alle caviglie e ai piedi. Questo gonfiore, se non viene curato in tempo, può estendersi lungo la gamba.

- Un’ulteriore causa di gonfiore è l’EDEMA periferico, un problema di circolazione che può presentarsi in entrambi gli arti inferiori. Può causare gonfiore cronico delle caviglie in relazione all’età, alla gravidanza, all’eccessiva pressione sulle vene della gamba, all’obesità, alle vene varicose e simili. Il nostro corpo è ben equipaggiato per mantenere il livello di liquidi di cui necessita e rimuovere il resto. Ma qualche volta questa abilità viene meno a causa dell’eccessivo apporto di sale e alcool, di una minor sudorazione, di uno stato di gravidanza e simili.

- LA TENDINITE ALLA CAVIGLIA è una delle cause più comuni del gonfiore che si presenta di solito in individui fisicamente attivi. Una qualsiasi lesione del tendine tibiale posteriore, un tendine presente nella parte interna della caviglia e responsabile di sollevare l’arco del piede, può causare un forte dolore e gonfiore alla caviglia e intorno alla caviglia stessa.

- Un’altra causa del gonfiore è rappresentata dall‘UTILIZZO DEI LASSATIVI, che sono farmaci purganti usati per causare movimenti intestinali o liberare l’intestino in casi di stitichezza.

- Una LESIONE TRAUMATICA, come una distorsione, una rottura o una frattura della caviglia, può anche portare a un gonfiore intorno all’articolazione.

- Nelle donne, le MESTRUAZIONI E GRAVIDANZA possono essere le cause più comuni del gonfiore alle caviglie, ai piedi o alle gambe. Durante la gravidanza, potrebbe verificarsi un eccessivo gonfiore a livello delle caviglie a causa di un’elevata pressione sanguigna, un sintomo di pre eclampsia che richiede l’attenzione immediata di un dottore.
Se il liquido linfatico si accumula nelle articolazioni della caviglia può causare gonfiore ai piedi e all’articolazione. Questo stato è conosciuto come LINFEDEMA. Questa condizione clinica deriva da un problema nel sistema linfatico e richiede un trattamento immediato, per evitare che si infetti.

- Infezioni da agenti patogeni, insufficienza venosa, puntura di insetto, malnutrizione, ingerimento di farmaci quali steroidi, estrogeni, antidepressivi e simili sono ancora altre cause del gonfiore alle caviglie.

Tenere la gamba in posizione elevata è d’aiuto nel trattamento dello stato clinico. Se una persona soffre di ritenzione idrica, allora l’abbassamento del sodio risulterà essere di immenso aiuto nell’alleviare la patologia. Per prevenire questo stato, sarebbe meglio non indossare vestiti attillati. Anche per viaggi di lunga distanza, sarebbe importante fare pause ad intervalli regolari e camminare per certi tratti. Fare una dieta bilanciata e salutare ed effettuare esercizi regolari sono alcuni mezzi efficaci per trattare e prevenire problemi legati al gonfiore delle caviglie.

Consulta anche:
Caviglia-Wikipedia

Potrebbe interessarti:
Distorsioni e Lussazioni: definizione e rimedi

Riflessologia: massaggio zonale
Tendine d’Achille: Infiammazione